Tag: La Politica

Il DIBATTITO SULLO IUS SOLI
La Cei prende posizione
per il sì alla legge

Mentre il Paese e i partiti sono divisi su una legge che il maggior numero di parlamentari sembra non reputare necessaria per l’integrazione, il presidente della fondazione Migrantes della Cei, monsignor Gian Carlo Perego, si schiera dalla parte di chi è favorevole al riconoscimento della cittadinanza a coloro che nascono in Italia da genitori stranieri.

IUS SOLI
Bagarre al Senato
e cariche della polizia

https://youtu.be/ORokhuJg2QU Stamani il Senato avrebbe dovuto cominciare l’esame dello ius soli, ossia la legge che intende concedere la cittadinanza italiana agli stranieri che hanno la ventura di nascere nel nostro Paese. Si intende così rovesciare il criterio attuale dello ius sanguinis, secondo il quale è italiano soltanto chi nasce da un genitore italiano. Si tratta

ELEZIONI COMUNALI 2017
I risultati e le sorprese
del voto nelle città

Da una prima lettura dei dati delle elezioni amministrative di ieri, sembra che il centrodestra e il centrosinistra siano stati premiati dagli elettori, ridisegnando politicamente l’Italia, e rinviando all’appuntamento dei ballottaggi che si terranno tra due settimane il risultato effettivo. Il M5s delude rimanendo fuori da tutti i ballottaggi, forse a causa delle divisioni interne

LEGGE ELETTORALE
Al primo giorno in aula
salta già l’accordo

Alla Camera la nuova legge elettorale è stata affossata con voto «quasi» segreto da Pd e M5S, ossia i due partiti che rappresentano la maggioranza degli elettori Italiani. Un errore del Presidente Laura Boldrini, ha sconfessato alcuni dei deputati pentastellati e del Pd, che hanno votato l’opposto di quello che avevano assicurato in Commissione, il

Due boati scatenano
il panico fra la folla

https://youtu.be/499-VoELw4M Decine di migliaia di persone, in piazza San Carlo a Torino, stanno seguendo sul maxischermo la finale di Champions League. Prima un forte rumore provocato pare dallo scoppio di un piccolo petardo, subito dopo il terzo goal del Real, poi un secondo determinato dalla caduta del parapetto del parcheggio sotterraneo. Evidentemente il primo pensiero

POLITICA
Legge Elettorale,
inizia la maratona!

La commissione Affari Costituzionali della Camera inizierà a votare oggi il testo di legge elettorale che prevede un impianto proporzionale, una soglia di sbarramento al 5% e collegi uninominali, tenendo conto delle proposte di modifica, ne sono state presentate oltre 780 all’emendamento del relatore Emanuele Fiano del Partito Democratico. Le votazioni proseguiranno domani e lunedì

FESTA DELLA REPUBBLICA
Amarezza per i mancati
applausi alla Folgore

https://www.facebook.com/863114253738180/videos/1394859037230363/ Accompagnata dal consueto bagno di folla e allietata dal passaggio delle Freccia Tricolori la sfilata sui Fori Imperiali in occasione del 2 giugno ha fatto registrare quest’anno una nota di amaro. Al passaggio della brigata paracadutisti Folgore il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella non ha applaudito, mentre, oltre a ciò, la presidente della Camera

POLITICA
Le frecce tricolori sul cielo incantato di Taormina

La bellezza dei luoghi e l’ottima organizzazione generale dell’evento sono stati un buon viatico dell’immagine italiana nel mondo. Gli ospiti internazionali e i giornalisti al seguito sono rimasti incantati. Taormina ha vissuto dei disagi ma si ritrova con due eliporti, il teatro e il palazzo dei congressi rimessi a posto, le strade riasfaltate; e il

POLITICA
Legge elettorale, è priorità assoluta per il PD

Slitta di una settimana, dal 29 maggio al 5 giugno, l’approdo in Aula della legge elettorale: la decisione della Conferenza dei capigruppo della Camera arriva al termine di una giornata di altissima tensione tra il Pd e gli altri partiti, compresi gli alleati di governo, a causa della prova di forza dei Dem sui tempi

PARLAMENTO
Cyberbullismo, finalmente approvata la legge

Finalmente, dopo due lunghi anni, il Parlamento ha approvato la legge che dovrebbe contrastare il bullismo online. Il testo è stato approvato a Montecitorio all’unanimità: 432 favorevoli ed una sola astensione. In tribuna a seguire il voto anche il padre di Carolina, la ragazza di Novara che si suicidò nel 2013 in seguito alla diffusione