Tag: La Politica

Meglio un passo indietro
che un’impuntatura

  L’impuntatura di Salvini sul nome di Marcello Foa alla presidenza della Rai porterà alla fine del Centrodestra. Non si capisce perché si deve dimostrare a tutti i costi di essere il più «forte», per dirla con le parole della lega, chi c’è l’ha più «duro». Forse si, ora Salvini vuol fare «l’Asso pigliatutto», ma

I nodi sono ormai
arrivati al pettine

  La vicenda vaccini ha un fortissimo effetto collaterale: spacca il Movimento Cinque Stelle. Uno dopo l’altro sono in diversi gli esponenti politici del M5S che si sfilano e votano contro al provvedimento che proroga il termine di presentazione delle certificazioni per ottenere l’ammissione dei bimbi a scuola. La prima è stata Elena Fattori, senatrice

Tra i responsabili il figlio
di un esponente Pd

  Dopo che nella notte tra il 29 e il 30 luglio a Moncalieri, la ventiduenne discobola azzurra di origine nigeriana Daisy Osakue, era stata feria ad un occhio da un uovo lanciato da un automobile con tre giovani a bordo, le sinistre si erano subito scatenate contro il ministro Salvini e il Governo tutto.

Arrestato e sospeso
il governatore Pd Pittella

  Un’inchiesta sui concorsi truccati e le nomine pilotate nella Regione Basilicata condotta dalla Guardia di Finanza e dalla Procura di Matera ha portato all’arresto del presidente della Regione Marcello Pittella e il coinvolgimento di altre 29 persone. Marcello Pittella, 56 anni (nella foto con Renzi), è figlio dell’ex senatore Pd Domenico Pittella e fratello

Si rassegnino,
governeremo a lungo

  Settantamila persone sul pratone di Pontida, una marea verde ha accolto Matteo Salvini al raduno nazionale della Lega. Quest’anno avrebbe dovuto predominare il blu, ma moltissimi dei partecipanti si erano portati la tenuta d’ordinanza tradizionalmente verde e quindi verde è stato il colore che spiccava a colpo d’occhio su tutto. Salvini è stato acclamato

Crollano le roccaforti
della sinistra

Il crollo delle amministrazioni a guida Partito Democratico mascherato al primo turno si è manifestato in tutta la sua portata nei ballottaggi di domenica. Cadono tre roccaforti rosse della Toscana che saranno guidate da sindaci del Centrodestra a trazione leghista: Siena da Luigi De Mossi, Pisa da Michele Conti e Massa da Francesco Pensieri. Ma

Il Centrodestra
alla prova dei ballottaggi

  Domenica si svolgerà il secondo turno delle elezioni amministrative. Il ballottaggio riguarda 75 Comuni, dei quali 14 capoluoghi di provincia, un capoluogo di Regione, Ancona, e il III Municipio di Roma Capitale. In totale sono circa 2 milioni e 800mila gli elettori interessati. Il centrodestra, in vantaggio in 29 Comuni, cerca la conferma come

Trasformare il dramma
in opportunità

  Oggi sono circa 183mila gli immigrati in Italia in attesa di regolarizzazione. Il costo per la collettività è di circa un miliardo e trecentomila euro all’anno. È tempo di metterci le mani. La gran parte di queste persone vengono affidate a cooperative, associazioni o addirittura a società. Un bel business, senza dubbio! In teoria,

Una regione
sempre più verde

  L’Umbria è sempre più il cuore verde d’Italia. Se infatti lo era, fino a qualche anno fa, solo per i bellissimi paesaggi verdeggianti, oggi, alla luce dei risultati delle amministrative di domenica, si tinge di un verde diverso: si completa, infatti, il percorso di rafforzamento della Lega di Salvini anche in questa regione dell’Italia

Una misura estrema
ma forse necessaria

  Migranti, una parola che scotta, che divide, che inquieta. Quando la politica si occupa di problemi così seri deve avere strumenti e capacità e al tempo stesso deve essere in grado di fornire la giusta tutela ai cittadini. L’evidente «superficialità» ha portato a una distorsione, esasperando gli animi e sconvolgendo intere comunità. Già da

La Brigata Arcobaleno
apre il Gay Pride

  Sabato scorso è sfilata per le strade della Capitale la colorita carovana del Gay Pride la storica manifestazione dei diritti Lgbt (gay, lesbian, bisexual e transgender). La novità di questa edizione è il gemellaggio promosso dagli organizzatori tra omosessuali e partigiani. Ad aprire la manifestazione c’erano infatti le «Brigate Arcobaleno» guidate dai partigiani Tina

Giuramento al Quirinale
e poi subito a palazzo Ghigi

  Il neo presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha giurato venerdì nelle mani del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo il giuramento del presidente del Consiglio, anche i diciotto ministri, tredici uomini e cinque donne, si sono presentati davanti al Capo dello Stato per pronunciare la formula di rito: «Giuro di essere fedele alla Repubblica,