Il mondo invita
gli Usa alla calma

Di Fabrizio Di Ernesto / 4 Gennaio 2020 /

  Gli Stati Uniti dovrebbero smettere di abusare della forza militare e cercare soluzioni attraverso il dialogo. Non ha usato giri di parole Wang Yi, ministro degli Esteri cinese, nel corso di un colloquio telefonico con l’omologo di Teheran Mohammad Javad Zarif, nel corso del quale ha ribadito il sostegno di Pechino al governo della…

Read More

Secondo scambio di prigionieri
con la Russia

Di Fabrizio Di Ernesto / 30 Dicembre 2019 /

  Prove di disgelo tra Russia ed Ucraina, da circa cinque anni ai ferri corti per la vicenda legata all’indipendenza della Crimea. Le autorità di Kiev ed i rappresentanti dei separatisti filo-russi del Donbass hanno infatti deciso di procedere allo scambio di alcune decine di prigionieri. Lo scambio è avvenuto all’altezza del checkpoint di Mayorske,…

Read More

«Get Brexit done»,
parola di Boris Johnson

Di Fabrizio Di Ernesto / 18 Dicembre 2019 /

  La Brexit ci sarà nel 2020. E sarà blindata, senza più stallo, divisioni e soprattutto senza altri rinvii. Lo ha ribadito il premier britannico Boris Johnson parlando alla Camera dei Comuni, ora molto simile a lui dopo le elezioni della scorsa settimana. In un’assemblea a larghissima maggioranza Tory venerdì il primo ministro riproporrà l’avvio dell’iter…

Read More

Il servizio
che non vedRai

Di Fabrizio Di Ernesto / 9 Dicembre 2019 /

  È bufera sui social e nel mondo della politica dopo la diffusione della notizia che la Rai, per il momento, non intende trasmettere l’intervista esclusiva realizza da Monica Maggioni, attuale Ad di RaiCom, al presidente siriano Bashar al Assad. La notizia è venuta fuori dopo che proprio Damasco ha chiesto spiegazioni per la mancata…

Read More

Trump taglia i fondi
al bilancio Nato

Di Fabrizio Di Ernesto / 28 Novembre 2019 /

  L’amministrazione statunitense di Donald Trump ha deciso di ridurre il proprio contributo al bilancio della Nato, la più longeva alleanza militare della storia. La notizia arriva dai media statunitense che citano come fonti alcuni funzionari statunitensi e della stessa Alleanza Atlantica e dovrebbe essere ufficializzata la prossima settimana in occasione del vertice che si…

Read More

L’ambasciatore Sondland
mette nei guai Trump

Di Fabrizio Di Ernesto / 21 Novembre 2019 /

  Si complica la corsa di Donald Trump verso il secondo mandato presidenziale a causa di un impeachment che continua a salire nelle quotazioni dei bookmakers. «Agimmo su ordine di Trump che ci disse di lavorare col suo avvocato Rudy Giuliani. Ci fu quid pro quo, con gli aiuti militari e l’invito alla Casa Bianca…

Read More

Morales costretto a lasciare,
vuoto di potere a La Paz

Di Fabrizio Di Ernesto / 12 Novembre 2019 /

  Non si placano le tensioni in Bolivia dopo le dimissioni del presidente Evo Morales e l’asilo concessogli dal Messico, con il primo mandatario statunitense Donald Trump che ha parlato di «momento significativo per la democrazia». Negli ultimi giorni la capitale La Paz e la città di El Alto sono state al centro di ripetuti…

Read More

Il ritorno peronista
che non piace ai mercati

Di Fabrizio Di Ernesto / 30 Ottobre 2019 /

  L’elezione di Alberto Fernandez alla presidenza dell’Argentina, ottenuta con il 48,1% contro il 40,4 del presidente uscente Mauricio Macri, ha riportato il peronismo al potere nel paese indiolatino ma la scelta degli elettori non è piaciuta ai mercati che hanno subito presentato il conto. Sul paese grava una forte crisi economica con il Fondo…

Read More

La Brexit come
la tela di Penelope

Di Fabrizio Di Ernesto / 29 Ottobre 2019 /

  Ancora un rinvio per la Brexit che ora potrebbe avvenire il 31 gennaio 2020, salvo anticipi da escludere o nuovi slittamenti che non sarebbero certo una novità. A Westmister si continua a discutere di elezioni e di come uscire dall’Unione europea, anche se più passano i mesi e più la Ue sembra un carcere…

Read More

Scontri nel Paese
dopo la vittoria di Morales

Di Fabrizio Di Ernesto / 22 Ottobre 2019 /

  Disordini in Bolivia dopo le elezioni presidenziali che hanno sancito la vittoria di Evo Morales che ha conquistato il suo quarto mandato da Capo dello Stato con circa il 47% dei voti e quindi senza il bisogno di ricorrere al ballottaggio avendone oltre 10 sul suo principale rivale, Carlos Mesa. Gli scontri più gravi…

Read More