MOUNTAIN-BIKE

In sterrata da Roma
fino al mare!

 

In estate è il momento del Tour de France, della Maratona delle Dolomiti, dell’avventura in bicicletta. Chi l’avesse detto che la si potesse vivere anche qui a Roma andando in mountain-bike fino al mare!

È quello che mi è accaduto compiendo una delle solite ispezioni lungo il Tevere. Sulle tracce di sentiero ho tremato in bicicletta come nella pizzica salentina mentre gli arbusti pizzicanti mi hanno segnato le braccia e le gambe scoperte. Eppure, man mano che andavo avanti, ero sempre più affascinato da quell’ambiente così lontano dal traffico e vicino al nostro fiume storico.

Poi l’incontro nel tunnel di canne con altri ciclisti, tutti come me entusiasti di quell’esperienza realizzata «in barba» della Regione Lazio e del Comune di Roma, ben lungi dal pensare di farne un’attrazione turistica per tutti.

La nuova pista ciclabile di Fiumicino è stata una liberazioni ma anche un vero e proprio premio per i tanti avventurieri del pedale.

Poi il mare scintillante come la nostra galassia.

Gianfranco Di Pretoro
Responsabile Piste Ciclabili e Viabilità della FCI del Lazio

 

Informazioni sul chilometraggio progressivo
– Partenza dal viadotto della Magliana-arrivo al Gra in pista ciclabile: km 7,56
– Attraversamento del Tevere sul vecchio ponte Gra-Inizio dello sterrato: km 8,28
– Tra sterrato malmesso ed accettabile si arriva a Ponte Galeria: km 16,10
– Attraversato il canale altro sterrato a sx fino alla nuova Pista ciclabile: km. 23,50
– Pista ciclabile di Fiumicino termina al Cimitero sulla via Portuense: km 27,05
– Dopo 850 metri tra le auto, c’è la ciclopedonale e il mare di Fiumicino: km. 30,37
– Tempo impiegato 1h47’ alla media di 17 km l’ora.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento