fbpx

L’eredità italiana
nella Repubblica Dominicana

Andrea Canepari Eredità Italiana nella Repubblica Dominicana

 

Lunedì 21 giugno è stato presentato il libro curato dall’Ambasciatore Italiano a Santo Domingo Andrea Canepari L’eredità Italiana nella Repubblica Dominicana con un evento in videoconferenza promosso dall’Istituto Italo Latino Americano (Iila), dall’Ambasciata della Repubblica Dominicana in Italia e dall’Ambasciata d’Italia a Santo Domingo.

Giovanni Battista CambiassoAl centro della conferenza il contributo italiano alla storia, all’architettura, all’economia e alla società della Repubblica Dominicana. Numerose le autorità italiane e dominicane che hanno partecipato all’evento, fra le quali il Segretario Generale dell’Iila Antonella Cavallari, l’Ambasciatore della Repubblica Dominicana in Italia Tony Raful Tejada, il Presidente della Corte Costituzionale Dominicana Milton Ray Guevara, il Ministro della Cultura Dominicana Carmen Heredia, il Ministro dell’Industria e Commercio della Repubblica Dominicana Victor-Ito-Bisonó, il Ministro degli Esteri della Repubblica Dominicana Roberto Álvarez.

«L’eredità Italiana nella Repubblica Dominicana» fa parte delle attività culturali che l’Ambasciata d’Italia ha intrapreso nel 2021, nel quadro del 200° anniversario della nascita dell’italiano Giovanni Battista Cambiasso (Genova 1820 – Santo Domingo 1886), fondatore della Marina Dominicana, eroe nazionale dell’indipendenza Dominicana e Console d’Italia.

L’opera evidenzia il contributo che l’Italia ha dato al paese caraibico in diversi settori e l’importanza del patrimonio storico che la stessa ha fornito alla società Dominicana.

La presentazione del libro si è tenuta nell’ambito dell’anteprima della mostra del fotografo italiano Andrea Vierucci che sarà in seguito ospitata presso le strutture dell’Iila.

Maribel Peguero Facchini