VIDEO NATURA

Alla scoperta
dell’Amazzonia

Da qualche settimana è nelle sale cinematografiche Civiltà Perduta, un film di James Gray, ambientato nell’Amazzonia dei primi anni Venti del Novecento, che racconta la vita del militare inglese Percy Fawcet, ossessionato dall’idea di rintracciare nella foresta le tracce di una città nascosta. Nel 1925 a scomparire nell’«inferno verde» del Mato Grosso sarà lui, insieme al figlio e a un altro ragazzo. Non saranno più ritrovati.

Il regista si è basato sulla biografia dell’ufficiale membro della Royal Geographical Society scritta dal giornalista americano David Grann nel 2005 dal titolo «Z, la città perduta». In occasione del film il libro è stato ripubblicato con il titolo della pellicola (edizioni Il Corbaccio, pp 386, €18,60).

In libreria è disponibile anche il resoconto, scritto con taglio scanzonato, di una delle numerose spedizione di ricerca di Fawcett, scritta dall’esploratore inglese Peter Fleming che ci partecipò nel 1932. Si tratta di Peter Fleming, Avventura Brasiliana, Nutrimenti, Roma 2013, pp. 476, €22) considerato uno dei dieci migliori libri di viaggio del secolo scorso.

Fratello minore di Peter è lo scrittore Ian Fleming, che disegnerà alcuni tratti distintivi della sua fortunata creazione letteraria, Janes Bond, proprio partendo dalle caratteristiche dell’esploratore e dai resoconti delle sue imprese avventurose. Come Bond anche Peter era carismatico, colto e raffinato, imperturbabile perfino davanti a un centinaio di alligatori.

L’Amazzonia oggi soffre per molti problemi creati dall’uomo che ancora non ha imboccato la strada giusta per convivere al meglio con il polmone verde del mondo. Molti passi avanti sono stati comunque fatti ed è anche possibile fare nella regione del turismo responsabile. La clip che presentiamo ai nostri lettori è un biglietto da visita del portale dello stato di Amazonas.

Lascia un commento