Skip to content

REGIONALI 27 OTTOBRE

L’abbraccio giallo-rosso
si allarga all’Umbria

 

Una giornata decisiva quella di ieri, per le prospettive delle elezioni regionali del 27 ottobre. La piattaforma Rousseau dice sì all’accordo del M5S con il Pd in Umbria, con poco più del 60% di coloro che rispondono al quesito online.

Di Maio corre ad Assisi e spunta il nome che può mettere d’accordo: Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico di Assisi.

Questa la chiamano democrazia. Io ci vedo una «farsa», un «gioco spregiudicato» ai danni degli Umbri.

Del resto è un copione che si ripete, sdoganato anche da Salvini con il primo governo Conte.

Ma gli elettori saranno d’accordo? Ubbidiranno alle direttive dei partiti, oppure, schifati, se ne resteranno a casa?

Non credo sia un bene che gli Italiani non ripongano più la fiducia nei politici e nei partiti.

Non lasciamo che i pochi «telecomandati» decidano il nostro futuro. C’è ancora brava gente che crede che la nostra Regione si possa salvare.

Andiamo tutti a votare, scegliamo le persone, quelle giuste,

Ernesta Cambiotti

Lascia un commento