IL LIBRO

Amicizia e impegno sociale
negli anni Settanta

[KGVID]https://www.edicolaweb.tv/wp-content/uploads/2017/10/Amicizia-e-Impegno-sociale.mp4[/KGVID]

Anziani e non solo, erano gli ospiti dell’Astenotrofio Toschi Mosca negli anni 70, a Gubbio. C’erano anche persone con disabilità e problemi psichici. La struttura, pervenuta con testamento del 1887 della marchesa Vittoria Toschi Mosca, era strutturalmente inadeguata per la mobilità e la permanenza dignitosa degli ospiti.

A sollevare il problema e a cercare soluzioni il Gruppo Eugubino d’iniziativa per l’Anziano (Geia) un gruppo di giovani cattolici. Erano anni difficili, ma la caparbietà e l’impegno profuso indistintamente da ognuno di noi, già, c’ero anch’io, ha portato i suoi frutti.

Incontri, articoli, iniziative, raccolte fondi, hanno consentito l’istallazione di un ascensore per permettere agli ospiti con handicap e difficoltà motorie di uscire in giardino, nell’androne del palazzo e «mettere il naso» fuori della struttura, nonché la realizzazione dei servizi igienici e la sistemazione del giardino.

L’attività del Gruppo ha assunto un ruolo fondamentale per la successiva totale ristrutturazione.

Ricordo come se fosse ora, l’esecuzione materiale, la fatica, la soddisfazione, gli eventi, come i dieci giorni di uscite al «parco di coppo». Tornano alla mente emozioni e momenti preziosi e irripetibili vissuti insieme a splendidi amici e compagni di un’avventura attraverso il disagio fisico e sociale di soggetti «emarginati» perché «scomodi» come anziani e handicappati.

Quarant’anni fa volevamo cambiare il mondo, eravamo giovani, prima entusiasti, poi stanchi e, si sa, la vita porta ognuno su sentieri diversi. Ad un certo punto ci siamo persi. A rimettere insieme i pezzi e a ripercorrere quella che ritengo essere stata un’esperienza tra le più importanti della mia vita, Corrado Baldinelli e Anna Maria Biraschi, che raccontano, con puntualità e dovizia attraverso testimonianze e documenti, quello che un gruppo di giovani è riuscito a fare: accendere e puntare i riflettori sulla terza età in genere e riuscire a migliorare la vita degli ospiti della struttura di ricovero Astenotrofio Toschi Mosca, che ora si chiama Casa di Riposo Mosca.

Il tutto raccolto in un libro Amicizia e impegno sociale che non vuol essere un insieme di nostalgici ricordi, ma lo stimolo per tutti a riconsiderare la nostra esistenza, a pensare che, ognuno di noi può fare la differenza in un mondo dove, oggi più che mai c’è tanta gente che soffre, dove, dietro ogni angolo c’è un debole, un maltrattato, un disoccupato, c’è chi soffre e viene ignorato o dimenticato umano o animale. L’impegno sociale è faticoso, ti distrugge, ma allo stesso tempo ti arricchisce, perché ti porta indietro molto più di quello che hai dato.

Ernesta Cambiotti

Autori Vari, Amicizia e impegno sociale. Giovani e anziani negli anni ’70
a cura di Corrado Baldinelli e Anna Maria Biraschi.
Morlacchi Editore, Perugia 2017 – pp 302 € 15,00

Lascia un commento