Tag: Cultura

Le cinque parole
dell’emergenza sanitaria

  L’emergenza sanitaria da Covid-19 ci ha posto tutti in quarantena. Ma poi lazzaretto, epidemia, pandemia, virus. Parole che sentiamo ed oramai utilizziamo quotidianamente, sono entrate, nostro malgrado, nelle nostre vite. Già, ma da dove vengono? Qual’è la loro storia? Forse provando a capire l’etimologia di questi idiomi, oltre alle vicende che li hanno forgiati,

I cappellani militari
nella I Guerra Mondiale

  Nella sua video rubrica di recensioni il professor Antonio Saccà ci parla dei Cappellani Militari della Prima Guerra Mondiale, prendendo spunto dal libro di Eraldo Pittori «La guerra vera comincerà quando verrà la pace» edito nei Quaderni del Consiglio Regionale della Marche.

I diversi «amori»
dei filosofi greci

  San Valentino: protettore degli amanti, degli epilettici e degli innamorati. Ovviamente epilessia ed amore hanno qualcosa in comune. I momenti concitati, le cosiddette farfalle allo stomaco, il pensiero obnubilato. Sin dall’antichità si è provato a capire il fenomeno dell’innamoramento. In Grecia circa duemila anni fa in molti filosofi si sono soffermati a disquisire sull’argomento.

Nessuna solidarietà per
l’esodo, né pietà per i morti

  Un vasta parte della sinistra si ostina a negare la realtà e la gravità della tragedia che si abbatté sulle popolazioni italiane dell’Istria e della Dalmazia alla fine della Seconda guerra mondiale. Con modi e intensità diverse, secondo le loro specifiche, hanno dato il peggio di loro dai negazionisti dell’Anpi ai Centri sociali imbrattatori,

Le foibe e l’esodo
«sciagura nazionale»

  Alla vigilia del 10 febbraio, Giorno del Ricordo delle Foibe e dell’Esodo nel 1945 delle popolazioni istriane e dalmate il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha rilasciato un’importante dichiarazione con al quale la massima autorità dello Stato ribadisce la verità storica di fronte al crescente negazionismo di vasta parte della sinistra. Ne riportiamo integralmente

La ricerca di un moderno
antieroe

  «Nonna, nonna, sai cosa farò da grande? Troverò il tesoro e ci compreremo una casa più grande, più bella e più nuova di questa e poi tu non dovrai più lavorare per comprarmi i giocattoli e i vestiti». Fin da piccolo Maurizio è ossessionato dal sogno di trovare il tesoro che la ricca famiglia

Antonio Saccà Rivista Studi P.I.

La Rivista di Studi Politici
Internazionali

  Nella quindicesima puntata della sua video rubrica di recensioni il professor Antonio Saccà presenta la Rivista di Studi Politici Internazionali diretta da Maria Grazia Melchioni, edita da Le Monnier

Maria Leonarda Milone Goffredo Una famiglia di Apricena

Una famiglia
di Apricena

  Nella sua video rubrica di recensioni il professor Antonio Saccà ci parla del libro di Maria Leonarda Milone Goffredo Una famiglia di Apricena edito da Albatros.

Un giornalista capace
di lasciare il segno

  Sulla morte il 12 gennaio a 84 anni di un giornalista e scrittore del calibro di Giampaolo Pansa, hanno naturalmente scritto tutte le testate su carta e quelle digitali, dalle più grandi alle più piccole, ai quali si sono aggiunti post e tweet sui social media. Riprendiamo qui alcuni degli omaggi più significativi riservati

Roma imperiale ricostruita con il Lego

Roma Imperiale
ricostruita con il Lego

  Da diversi anni i mattoncini della Lego sono usciti da un ambito di interesse esclusivo di bambini e ragazzi per conquistare il mondo degli adulti. Sempre più amatori e professionisti utilizzano il Lego per realizzare riproduzioni di edifici, monumenti e ogni tipologia di artefatto, oltre che vere e proprie creazioni di fantasia, ri-utilizzando i

Antonio Saccà, Quel che resta del nulla., Armando Editore

Quel che resta
del nulla

  Il professor Antonio Saccà dedica la tredicesima puntata della sua video rubrica libraria al suo ultimo lavoro Quel che resta del nulla edito da Armando.

L’addio al vecchio
e il saluto al Nuovo Anno

Biancheria rossa, champagne, cotechino, zampone e lenticchie, sono «scongiuri» e piccoli riti per la prosperità nell’Anno Nuovo, il Capodanno 2020 che sta arrivando. I riti-propiziatori per il Nuovo Anno sono tantissimi e variano a seconda dei luoghi, delle culture e delle tradizioni, ad ogni modo tutti questi riti ci garantiscono il più possibile i favori