fbpx Skip to content

AURELIO

Pam chiude e manda
a casa 14 lavoratori

 

Dal primo luglio ha chiuso il Supermercato Pam di circonvallazione Aurelia 21-23. Restano ancora le insegne pubblicitarie di questo esercizio di quartiere nel quale prestavano servizio 14 persone. Undici donne e tre uomini conosciuti e stimati dagli abitanti dell’Aurelio.

La chiusura del Pam Irnerio era nell’aria da quanto lo scorso anno è stato aperto a poche centinaia di metri da qui, a Valle Aurelia, un nuovo Centro Commerciale con annesso supermercato del gruppo Pam.

La brutta sorpresa l’hanno ricevuta invece i 14 lavoratori. Si aspettavano di essere trasferiti nel punto vendita del Centro Commerciale oppure indirizzati in uno dei supermercati del Gruppo esistenti nei quartieri limitrofi.

Invece l’azienda ha intimato loro di consumare subito tutte le ferie individuali dell’anno e poi li ha collocati in cassa integrazione.

Ora sono senza lavoro e a carico della collettività. Fino a giugno 2020 riceveranno infatti l’indennità di Cassa integrazione, che è corrisposta dall’Inps, ovvero è pagata da tutti noi, mentre dopo quella data il loro futuro resta incerto.

Si tratta di una decisione incomprensibile e inaccettabile considerate le dimensioni del Gruppo Pam che conta 777 punti vendita sul territorio nazionale e ben 57 a Roma, con 9.800 dipendenti e un fatturato di 2miliardi e 400 milioni di euro. Ricollocare 14 dipendenti non può essere un problema per un’azienda di tali dimensioni, né il loro costo può essere scaricato sulle finanze pubbliche.

Ora i lavoratori dell’ex Pam Irmerio di sono rivolti ad un avvocato per far valere i loro diritti. A loro va tutta la solidarietà e il sostegno della redazione di EdicolaWebTv.

 

Nella foto di copertina il punto vendita chiuso all’Aurelio. Sopra: un sorridente Ad di Pam Gianpietro Corbari mentre nel luglio 2018 inaugura il supermercato del Gruppo all’interno del nuovo Centro Commerciale di Valle Aurelia.

Lascia un commento