fbpx

Illegittime le multe legate
alle restrizioni dei Dpcm

Illegittime le multe dei Dpcm. Prima sentenza del Tribunale di Frosinone

 

Sono illegittime le multe dei Dpcm. La prima sentenza che dichiara illegittime le multe comminate per violazioni alle restrizioni imposte con i Dpcm Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte arriva dal Tribunale di Frosinone. Non riguarda dunque Rimini, dove è stata scattata nell’aprile scorso l’emblematica foto che abbiamo scelto per la copertina.

Illegittime le multe dei Dpcm. Prima sentenza del Tribunale di FrosinoneIl giudice di Pace del capoluogo ciociaro Emilio Manganiello, con la risoluzione 516/2020 ha dichiarato illegittime le multe dei Dpcm annullando un provvedimento nei confronti di due cittadini, padre e figlia, multati per essere stati trovati fuori casa durante il lockdown mentre si recavano a fare rifornimento di acqua presso un distributore a scheda. L’ammenda era di oltre 400€ a persona.

Il Tribunale ha stabilito che «Lo stato di emergenza può essere dichiarato in presenza di calamità naturali o azioni connesse all’attività dell’uomo, come decretato dal codice della Protezione Civile. I due scenari non hanno nulla a che vedere con una pandemia mondiale e tantomeno con emergenze di tipo sanitario».

Pino Lancia

 

 

SUI DPCM DI CONTE

I «segreti» del Governo sull’emergenza sanitaria del 2 agosto 2020

Un decreto al giorno toglie il medico di torno! del 12 marzo 2020