MOSCA

Taxista ubriaco
travolge tifosi messicani

 

È successo nella giornata di sabato 16 giugno vicino il Cremlino, cuore della Russia Europea e del mondiale di calcio: un taxi ha perso il controllo ed ha investito sette persone, molte di nazionalità messicana vista la partita in programma tra il Messico contro la nazionale tedesca, di cui cinque ora si trovano ricoverate in ospedale.

L’uomo, identificato come Chingiz Anarbek Uulu ha 28 anni ed è di nazionalità kirghiza, subito dopo il fatto, hanno raccontato dei passanti, è scappato urlando di non essere stato lui a causare lo scompiglio.

Secondo interfax, la polizia lo ha fermato subito grazie all’aiuto dei passanti e lo ha trovato visibilmente ubriaco.

Alcune ore dopo il taxista avrebbe raccontato di essersi addormentato alla guida e di aver premuto l’acceleratore per errore.

È stata esclusa la pista del terrorismo ma ci sono stati lo stesso attimi di terrore che ne hanno aumentato la paura stessa viste le continue minacce da cellule terroristiche nei confronti dell’evento che, a causa della sua portata internazionale, è a grosso rischio.

Umberto Simone Salvati

Lascia un commento:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: