UCRAINA

Kiev omaggia Rossini
e assaggia la cucina italiana

 

Per il 150° anniversario della morte di Gioacchino Rossini il Teatro dell’Opera Nazionale di Kyiv omaggia il compositore pesarese mettendo in scena «La Cenerentola», il dramma giocoso in due atti su libretto di Jacopo Ferretti, con la regia di Italo Nunziata e diretto da Volodymyr Kozhukhar.

Il progetto nasce dalla collaborazione dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura con il principale teatro lirico ucraino, da molti anni fucina di iniziative congiunte di primissimo livello. «Oltre ad essere stato uno dei più importanti creatori del bel canto italiano, Rossini era anche esperto gastronomo e appassionato di cucina. Per questo – sottolinea l’ambasciatore italiano, Davide La Cecilia – le celebrazioni di oggi sono anche un’anteprima dei numerosi eventi previsti in Ucraina in occasione della Terza Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. Cultura, musica e buon cibo come strumenti chiave della promozione integrata, uno straordinario biglietto da visita per l’Italia all’estero».

La Settimana sarà aperta formalmente da una Cena di Gala il 21 novembre nel prestigioso ristorante di Kyiv «Vino e Cucina» con la partecipazione dall’Italia dello Chef stellato e Ambasciatore del Gusto Eugenio Boer, protagonista anche di due masterclass dedicate alla «Pasta Fresca come contenitore di Innovazione e di Tradizione».

Promozioni della cucina italiana e dei prodotti tipici saranno organizzate dai ristoranti del Gruppo «La Famiglia» e dalle principali catene delle Grande Distribuzione Silpo, «Le Silpo» e «Wine Time» con punti vendita in numerose città del Paese.

In programma anche un’iniziativa dedicata ai dolci della tradizione siciliana, con una degustazione per i bambini della Scuola italiana Dante Alighieri di Kiev presso la gelateria Panna, a cura dello Chef Gaetano Sgroi che, per tutta la durata della Settimana, promuoverà presso il Ristorante Teatro l’iniziativa «Pasta Pesto Day» a sostegno della Città di Genova.

Il 29 novembre presso l’Hptel Intercontinental si svolgerà il «3P Event», un ricevimento dedicato a Prosecco, Prosciutto e Parmigiano con la partecipazione di importanti cantine italiane e dei Consorzi Prosciutto di Parma e Parma Alimentare.

La Settimana si chiuderà con due importanti code ad Odessa il 2 dicembre con il party «Aperitivo all’Italiana» presso il bar Fitz e a Kharkiv il 7 dicembre con il concerto «Musica e Cibo» del Maestro Aurelio Canonici, dedicato anch’esso all’anniversario rossiniano.

«La grande accoglienza tributata dal pubblico ucraino alla cucina e ai prodotti che si trovano sulla nostra tavola – ha dichiarato l’ambasciatore La Cecilia – è indice dello straordinario potenziale di crescita che esiste in questo settore. In Ucraina vi è uno spazio enorme per l’industria agroalimentare italiana, la grande distribuzione, la ristorazione di qualità, per non parlare della nostra offerta turistica e la Settimana della Cucina ci consente di dimostrarlo chiaramente».

Lascia un commento