fbpx

Macron conferma i pronostici
e resta presidente

Francia. Macron resta presidente con il 58,54% dei voti

 

Non ha smentito i pronostici Emanuel Macron e al turno di ballottaggio di domenica 24 aprile si è riconfermato presidente dei francesi con 18,7 milioni di voti pari al 58,54% contro i 13,3 milioni pari al 41,46% della sfidante Marine Le Pen.

A Marine Le Pen non sono bastati 13,3 milioni di voti per battere MacronIl presidente uscente ha vinto nettamente a Parigi e in generale nei centri urbani, ed è in vantaggio nell’Ovest del Paese, dalla Bretagna ai Pirenei, mentre Marine Le Pen si è affermata nella Francia Rurale, nel Nord e nel Sud.

Alla vittoria di Emanuel Macron hanno contribuito il forte astensionismo − 13,6 milioni di francesi non sono andati a votare −, l’appello a suo favore del leader della sinistra Jean-Luc Mélenchon, ma soprattutto la crisi internazionale determinata dall’invasione russa dell’Ucraina.

Una situazione troppo rischiosa per un rinnovamento della politica francese così forte come quello promesso dalla leader del Rassemblement National.

Jean-Luc MélenchonL’attenzione dei partiti è intanto già concentrata sulle elezioni per il rinnovo dell’Assemblea Nazionale in calendario per il 12 e 19 giugno.

In genere l’elettorato francese è solito rafforzare il voto precedentemente espresso alle presidenziali premiando il partito o i partiti di riferimento del presidente eletto. Ma stavolta En Marche, il partito di Macron, dovrà fare i conti con il credito elettorale guadagnato sia da Marine Le Pen sia da Mélenchon (7,7 milioni di voti), e non è detto che anche in questa seconda tornata elettorale prevalgano le considerazioni di politica estera.

A sinistra il leader di La France Insoumise punta ad un risultato tale da indurre Macron ad una coabitazione che sarebbe sancita dalla sua nomina a primo ministro, mentre per il suo Rassemblement National la Le Pen punta ad un balzo in avanti in grado di moltiplicare per dieci gli attuali otto parlamentari.

Vincenzo Fratta

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email