fbpx

Migranti in rivolta:
‘Quarantena finita, fateci uscire’

Migranti in rivolta al centro accoglienza di Rocca di Papa

 

Migranti in rivolta stamani nel centro di accoglienza Mondo Migliore sulla via dei Laghi che ospita circa 300 persone, 28 delle quali erano risultate positive al Covid-19. Una trentina tra uomini e donne, nigeriani e gambiani, volevano uscire dal centro senza attendere l’esito del terzo tampone.

La polizia intervenuta per bloccare il tentativo di fuga dal centro accoglienza di Rocca di PapaPer contenere la protesta è intervenuta la polizia di Frascati, il reparto mobile della questura di Roma, alcune pattuglie di carabinieri e un centinaio di uomini della polizia locale.

Al grido di «la quarantena è finita» hanno spintonato gli uomini della sicurezza e cercato di uscire per forza dalla struttura.

I disordini hanno determinato disagi al traffico sulla via dei Laghi. Sul posto si è recata la sindaca di Rocca di Papa, Veronica Cimino, che ha chiesto al prefetto di trasferire il gruppo di facinorosi in altri posti più sicuri e adeguati e ricoverare al Celio gli immigrati positivi al Covid-19.

«La situazione è ora sotto controllo – ha dichiarato nel pomeriggio il direttore del Centro, Domenico Alagia – grazie al pronto intervento degli operatori sociali e degli uomini della sicurezza interna e delle forze dell’ordine. I 30 facinorosi che volevano uscire sono stati fermati e calmati. Ed ora piano piano stanno rientrando negli spazi dove sono alloggiati».