fbpx

Rom fuggono dopo una rapina,
muore un poliziotto

L'auto di Pasquale Apicella, il poliziotto morto a Napoli nel tentativo di fermare rapinatori in fuga

 

Speronato da un’auto in fuga, perde la vita un agente di polizia. Pasquale Apicella, 37 anni, agente scelto della PS, è morto la scorsa notte, nel tentativo di sventare un furto in una banca. È accaduto lunedì 27 aprile a Napoli, nel quartiere Capodochino, nei pressi dell’aeroporto campano.

Pasquale Apicella, il poliziotto morto a NapoliLa pattuglia del commissariato di Secondigliano, ferma a formare un posto di blocco, è stata centrata in pieno dall’auto in folle fuga di un gruppo di malviventi.

L’impatto è stato violentissimo, visto che i criminali hanno scelto di non fermarsi e sfondare il posto di blocco. Nello scontro è rimasto ferito in modo lieve anche un altro agente di polizia.

Immediata la reazione del questore Alessandro Giuliano: «Un dolore immenso per tutti noi. La polizia di Napoli è accanto alla famiglia del collega».

Il furto in banca si era consumato in via Abate Minichini. Scattato l’allarme è iniziato subito un breve inseguimento. Lo sbarramento creato dalla Polizia in via Calata Capodichino avrebbe dovuto porre fine senza spargimento di sangue alla corsa disperata in pieno centro abitato.

Ma all’alt i malviventi anziché fermarsi hanno accelerato. Come detto l’impatto violento ha spezzato una vita, mentre i banditi solo stati arrestati: Si tratta di due giovani rom, fermati dopo un paio d’ore, e attualmente ricoverati in ospedale, uno al Cardarelli e l’altro all’Ospedale del Mare.

Intanto prosegue la caccia delle forze dell’ordine per individuare eventuali complici.