fbpx

Fido ci fa compagnia,
senza contagiarci

Covid-19. Cani e gatti non trasmettono il virus

 

Cani e gatti non trasmettono il Covid-19. Neanche gli altri animali. Il virus si trasmette da uomo a uomo attraverso la saliva. È un dato di fatto!

Covid-19. Cani e gatti non trasmettono il virus. Non abbandoniamoliGli scienziati hanno, infatti, rilevato che il virus è rintracciabile negli aerosol, le goccioline sospese nell’aria, prodotte dalla tosse e dalla respirazione, fino a tre ore dalla sua emissione, ma la carica virale cala progressivamente mentre la sua quantità si disperde velocemente

Questo è il veicolo con cui si muovono e se trovano un ospite è fatta! E così via.

È per questo che ci chiedono di rimanere a casa. È per questo che dobbiamo mantenere la distanza di almeno un metro con gli altri.

E che se questo non è possibile, per ragioni inderogabili e indifferibili motivi dobbiamo indossare mascherine protettive adeguate.

Importante indossare anche i guanti usa e getta, perché il Covid-19 sopravvive per un po’ a seconda delle superfici di «approdo».

Sembra che sopravviva un giorno sulla carta, due giorni sulle superfici in acciaio inox e tre giorni su quelle plastiche. Saponi, detergenti e disinfettanti, disattivano il virus.

I sintomi del contagio possono non manifestarsi, ma si è ugualmente contagiosi. Quando si manifestano, sono simili a quelli tipicamente influenzali, solo che incomincia a «mancare il fiato».

C’è voluto l’esercito per portare 40 bare nei vari forni crematori italiani perché a Bergamo non sapevano più come fare.

Gli animali in tutto questo non c’entrano, anzi ci aiutano a superare questo brutto momento. Sotto le loro zampette non si annida il virus tanto temuto. Come sotto le nostre scarpe, del resto.

Abbandonare gli animali o spargere bocconi avvelenati sono gesti delinquenziali e punibili penalmente, oltre che da vigliacchi.

Allora l’avete capito che dovete restare tutti a casa! Potete portare fuori il cane per brevi passeggiate solo nei pressi delle abitazioni.

È in arrivo una «stretta» per le passeggiate e non solo.

Ernesta Cambiotti

 

GLI ALTRI ARTICOLI SULL’EPIDEMIA COVID-19

Il Prefetto chiama e l’esercito arriva del 20 marzo 2020

Più insidioso dell’isis, il virus sconvolge le nostre abitudini del 19 marzo 2020

Un decreto che non cura del 18 marzo 2020

#iorestoacasa ma c’è chi non può del 18 marzo 2020

L’amore litigarello, di questi tempi, non è bello del 18 marzo 2020

Distanti ma vicini, grazie alla Rete del 17 marzo 2020

Mentre #iorestoacasa gli altri che fanno? del 16 marzo 2020

Il virus come cortina di tornasole del paese del 15 marzo 2020

Presidente Bukele le esprimo la mia indignazione del 15 marzo 2020

Le cinque parole dell’emergenza sanitaria del 12 marzo 2020

Un decreto al giorno toglie il medico di torno del 12 marzo 2020

Decreto Conte, Pmi le altre vittime del 10 marzo 2020

#Iorestoacasa. Le misure del Decreto Conte del 10 marzo 2020

Elogio dell’autoisolamento del 8 marzo 2020

Il salto di specie del Coronavirus del 6 marzo 2020

La politica ai tempi del Coronavirus del 27 febbraio 2020

Come difendersi dal Coronavirus del 26 febbraio 2020