MODELLISMO

Roma Imperiale
ricostruita con il Lego

 

Da diversi anni i mattoncini della Lego sono usciti da un ambito di interesse esclusivo di bambini e ragazzi per conquistare il mondo degli adulti. Sempre più amatori e professionisti si cimentano nella realizzazione di riproduzioni di edifici, monumenti e ogni tipologia di artefatto, oltre che in vere e proprie creazione di fantasia, ri-utilizzando i «pezzi» sempre più vari e «interessanti», prodotti originariamente per i set della famosa azienda danese.

Esiste un grande portale internazionale dedicato esclusivamente al Lego www.BrickLink.com attraverso il quale i rivenditori di tutto il mondo offrono ai richiedenti praticamente ogni tipo di pezzo prodotto dalla Lego e che è diventato anche il parametro per le quotazioni dei set fuori mercato.

Ci sono Club e Forum nei quali mostrare le proprie creazioni o chiedere consiglio, come ad esempio i nostrani Lego User Group (ItLug), Adulti Fan del Lego (Afdl.it) e RomaBrick.

Ci sono negozi che oltre alle confezioni Lego, vendono i mattoncini sciolti nuovi od usati, come i romani Il Pianeta del Mattoncino e La Brickeria.

Ci sono infine dei costruttori Lego professionisti che girano il mondo per mostrare le loro creazioni, partecipare a concorsi e vincere premi.

Proprio un professionista americano, l’architetto Rocco Buttliere, è l’autore della splendida ricostruzione della Roma Imperiale che presentiamo qui.

La scala utilizzata dal creatore 1:650, ha prodotto un diorama di 2,37×1,37 metri, nel quale sono assemblati ben 65mila pezzi.

L’opera è stata commissionata a Buttliere dal Museo dell’Immaginazione di San Paolo del Brasile che la esporrà in maniera permanente. All’autore sono occorse 300 ore, concentrate in 32 giorni, per la progettazione del diorama e 220 ore, concentrate in 24 giorni, per la sua costruzione. Il risultato come si può ammirare è stupefacente.

Vincenzo Fratta

Lascia un commento