CALCIO BRASILIANO

Il Palmeiras vince
il suo decimo Brasileirão

 

Il Palmeiras, la squadra fondata nel 1914 dagli immigrati italiani, ha vinto ieri, con una giornata di anticipo, il Campionato brasiliano 2018, battendo 1-0 con un gol di Deyverson il Vasco de Game nello stadio São Januário di Rio de Janeiro.

È questo il decimo titolo che il Palmeiras si aggiudica da quando il torneo ha assunto la formula dell’attuale Brasileirão. Nessuna squadra ha fatto meglio nell’attuale campionato e il nuovo successo rafforza il primato del Verdão come compagine brasiliana vincitrice del maggior numero di titoli in assoluto.

I festeggiamenti per la vittoria dall’erba dello stadio di Rio de Janeiro si sono trasferiti nella notte a San Paolo. Dall’aereo che l’ha riportata nella capitale paulista, la squadra si è recata direttamente all’Academia de Futebol, per festeggiare con i suoi tifosi che occupavano le vie adiacenti la sede della società. I giocatori su di un pullman scoperto sono sfilati tra la folla che inneggiava ai Campioni mentre la notte era rischiarata dai fuochi d’artificio.

Molti i fattori che hanno contribuito alla vittoria del Palmeiras. Oltre alla forza della sua rosa, alla solidità della struttura societaria, al contributo del suo principale sponsor Crefisa, decisivo è stato il ritorno per la terza volta sulla panchina Alviverde del settantenne Luiz Felipe Scolari. Da quando Scolari ha sostituito in agosto il precedente tecnico Roger Machado, il Palmeiras non ha più perso un incontro di campionato, vincendo tutte le partite nella sua Arena Palmeiras e inanellando una serie complessiva di 22 risultati utili. Un rullo compressore alla quale non hanno saputo tenere testa i principali avversari stagionali Flamengo, San Paulo e Internacional.

Nelle altre competizioni del 2018 il Palmeiras aveva raggiunto la finale nel Campionato Paulista, perdendo ai rigori con il Corinthians, e la semifinale nella Coppa Libertadores. Nella Champion League sudamericana il Verdão, sconfitto in Argentina 2-0 dal Boca Junior, in casa non era riuscito ad andare oltre il pareggio 2-2.

Il Palmeiras tenterà il prossimo anno l’impresa che gli era riuscita nel 1999. Maurício Galiotte, rieletto lo scorso sabato presidente del club per il triennio 2019-2021, ha già annunciato che cercherà di mantenere in maglia verde-bianca i suoi giocatori più forti, primo fra tutti il richiestissimo Dudu, e la volontà di rinforzare la squadra con nuovi acquisti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento