Skip to content

VIDEOGIOCHI

Il futuro dell’intrattenimento
è nella nuvola

 

Il cloud gaming si preannuncia essere il futuro del settore dei gaming, un potenziale per le aziende che potranno trarre molti benefici. Servizi come PlayStation Now, Google Stadia e xCloud di Microsoft, si stanno rivelando essere il futuro per i videogiochi.

I colossi dei videogiochi stanno tracciando il futuro dell’intrattenimento elettronico e, come molte altre cose ormai di utilizzo quotidiano, anche il gaming vivrà nella nuvola.

«Il cloud gaming» è stato per anni un termine tecnologico. L’idea è che non avremo più bisogno di Pc o console da gioco con un potente hardware grafico. Tutto il lavoro pesante sarà fatto «nella nuvola».

Ma quali sono i pro ed i contro di questa nuova tecnologia? I vantaggi sono sicuramente: il nessun bisogno di costosi investimenti o aggiornamenti hardware, infatti con i giochi cloud, non è necessario aggiornare il Pc o la console. Compatibilità su qualsiasi sistema operativo o dispositivo. Integrazione del gioco in Tv. Riproduzione istantanea del gioco.

Mentre gli svantaggi: Compressione video per farli occupare meno larghezza di banda, quindi qualità video più bassa. Larghezza di banda e velocità della linea internet. Latenza: non c’è modo di evitarla. I servizi di gioco cloud avranno sempre una risposta più lenta rispetto al potente hardware locale.

Lascia un commento