Categoria: In Italia

Le bombe yankee
su Civitavecchia

  «Caro Giorgio, anche questa volta è passata. Da poche ore hanno bombardato Civitavecchia. Vi scrivo in treno, diretta a Roma. Questa sera spero di ripartire per Santa Marinella. Non so se la mia posta vi arriverà né quando vi arriverà. Non preoccupatevi per me. E’ caduta la casa ove ho passato tante ore serene.

Tra i due ministri
c’è di mezzo il lupo!

  Tra il ministro dell’ambiente Costa e il Ministro degli interni Salvini c’è di mezzo il lupo! E si, perché appena emanato il piano lupo (ancora in corso di approvazione da parte delle Regioni), con il quale si vieta l’uccisione dei lupi, animali protetti e nel quale si afferma che «la convivenza con questi animali

L’indagine bomba
sulla Sanità umbra

  In Umbria è arrivata l’ora di cambiare. L’inchiesta della Procura di Perugia ha scoperchiato un pentolone dove, da troppi anni, sobbolliva un liquame fetido e venefico: la sanità umbra è fradicia. Sotto ad una crosta sottile ma durissima, e costantemente imbellettata, si celava un cancro mortale. Ora se ne hanno le prove. Gli investigatori

Vincere con coraggio
contro tutte le paure

  «Un tramonto, un’alba, un abbraccio dei propri cari, nulla è uguale a sé stesso, mai nessuno uguale all’altro, tutti importanti, belli, significativi, perché vissuti, ogni singolo momento». A parlare un ragazzo di poco più di quaranta anni, che ne ha passate di ogni, in particolare negli ultimi cinque anni. Simone Mori: al secolo giornalista,

Se non vogliamo vivere
«in un mondo di ladri»

  È giunta l’ora di aggiustare il tiro. È sempre più urgente e prioritario restituire ai cittadini il diritto ad essere difesi e permettere alle Forze dell’Ordine di poter svolgere correttamente ed in sicurezza il loro dovere. Come si può inquisire e poi condannare un carabiniere o un poliziotto per aver, in flagranza di reato, afferrato

I nostri giorni di odio
e di strumentalizzazioni

  La parola odio fa paura, eppure è il sentimento più in voga in questo momento. L’uomo da sempre ha odiato o amato; questi due sentimenti non si possono fondere, al più si possono alternare. L’odio è strettamente connesso alla vendetta ed è molto pericoloso. Si può odiare perché ti è stato fatto un torto,

Tredici delinquenti romeni
tornano a Bucarest

  Diminuire la popolazione delle carceri italiane sovraffollate non attraverso gli sconti di pena o i permessi «premio» ma facendo scontare le pene ai detenuti agli stranieri nei rispettivi paesi di origine. È uno delle scelte operative adottate dal ministro degli Interni Matteo Salvini d’intesa con il ministro di Grazia e Giustizia Alfonso Bonafede. È

Il foreign fighter
che piaceva all’Anpi

  Proviamo sempre un poco di fastidio quando leggiamo o ascoltiamo in tv le tirate contro le fake news, che naturalmente esistono, ma che sono niente per numero e capacità disinformante, rispetto ai media tradizionali, sia radio-televisivi sia di carta stampata. La scelta di dare o non dare una notizia, il rilievo e taglio scelto per

Lamento per un cagnolino,
che non c’è più

  Giasone non c’è più. Aggredito e martoriato da un American Pitbull a Valenzano in provincia di Bari. Giasone è un dolce Pinscher nano, sta in braccio alla sua padrona. All’improvviso un pitbull, si scaglia contro di loro cercando di sbranarlo. E alla fine ci riesce. Tra urla e inutili tentativi di strapparlo dalle grinfie

Virginia Raggi,
il Boja de Roma

  Il pino è fascista? Allora lo dobbiamo abbattere. Questo, in breve, lo sconcertante ragionamento della sindaca di Roma Virginia Raggi. Sul social Facebook la Raggi si è lanciata in una goffa quanto antiscientifica crociata per l’abbattimento di tutti, ma proprio tutti, i pini che caratterizzano le belle vie e le stupende piazze romane. «Gli

Un giorno di febbraio,
un giorno di vergogna

  Un maestro fa alzare in piedi un bimbo di colore, lo fa girare verso la finestra e dice agli altri «vedete quanto è brutto?» I bimbi raccontano l’accaduto ai genitori, nasce il caso. Il maestro, dichiara che era un «esperimento sociale»… stiamo veramente esagerando, il razzismo non c’entra. Sono la cultura, la sensibilità, l’intelligenza

Come vivere nella
città degli anziani

  Mentre l’età media si innalza sempre più, in Italia si fanno sempre meno figli. In un futuro prossimo le grandi città saranno abitate da una percentuale di anziani sempre maggiore. Tutti gli organismi che avranno compiti amministrativi e di indirizzo, dal Governo ai Comuni, dalle Regioni alle Aziende sanitarie, dovranno tenere conto di ciò