fbpx

Categoria: In Italia

Immigrati in rivolta
per Internet

  Ancora migranti al centro dell’ennesimo caso di cronaca, ma il motivo dei disordini lascia sconcertati. Nel Cpr di Ponte Galeria, il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Roma, scoppia la protesta degli immigrati: pasti migliori e smartphone gratis a tutti è la richiesta. Il Cpr è gestito dalla Prefettura, mentre la Polizia di

Tra ondate di calore
e acquazzoni improvvisi

  Stiamo vivendo l’estate più calda di sempre. Ondate di calore africano si susseguono senza tregua soprattutto al centro-sud Italia. Infatti ne sta finendo una e subito ce n’è in agguato una nuova. E così questa nuova fiammata africana prevista per il prossimo weekend è alle porte e si parla di picchi vicino ai 40 gradi.

Siamo sempre meno,
poco più che 55milioni

  Sarà il caldo che imperversa da nord a sud dello stivale, che spossa e non permette la piena lucidità ma, in questo periodo, non sembra esserci una sola buona notizia. Ora tocca, con l’ultimo comunicato, all’Istituto Italiano di Statistica: parliamo di crollo demografico. Non è una notizia completamente nuova, è un trend che si

La Regione Lazio si tutela
allertando le Asl

  «La Regione Lazio ha allertato le Asl in relazione ai possibili effetti sulla salute pubblica collegata al protrarsi della mancata raccolta dei rifiuti a Roma». Inizia così lo scaricabarile innescato dalla Regione e rivolto all’ormai arcinota questione dei rifiuti di Roma Capitale. Una sorta di avviso in autotutela per l’ente sovracomunale che prova a

La sinistra contro
la statua del Vate

  In molti Paesi esteri si usa omaggiare personaggi illustri raffigurandoli in statue a grandezza inserite nel contesto urbano. Spesso si tratta di scrittori che sono in genere raffigurati seduti su di una panchina di un parco o di un viale pedonale, mentre leggono o sorridono ai passanti. In Italia questa simpatica abitudine non c’è e

Un trasloco
davvero insolito

  Era partito da Bari, per raggiungere Savona, con un’intera camera da letto legata al tetto della sua Mercedes station wagon. Quando però, dopo aver percorso ben 700 chilometri, è giunto a Carpi, in provincia di Modena, uscendo dalla A22 per una breve sosta prima di ripartire, i carabinieri non hanno potuto non notare il

Quel faccino che non
ci ha mai convinto

  Amanda Knox ha sempre la solita faccina sorridente anche se si è un po’ invecchiata. Il tempo passa, almeno per lei e per Raffaele Sollecito sta passando. Purtroppo per la povera Meredith Kercher non è così. Le è stato tolto il diritto di vivere e di invecchiare. Non secondario per lei, la sua memoria

Tempo di estate,
tempo di abbandoni

  Tempo di estate, tempo di abbandoni. Non è uno slogan è una triste realtà. Con la stagione estiva e le vacanze si acuisce la barbara abitudine di abbandonare i pelosi di casa. Io non riesco proprio a capire. Un animale si sceglie e si ama o non si prende e non si illude. Lasciamo perdere

Tenere viva la memoria
di Giovanni Falcone

  Sono passati ventisette anni da quel sabato che ci ha portato via Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Antonino Montinaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo. La strage di Capaci. La ritualità di Giovanni Falcone rese programmabile l’attentato infatti quasi ogni fine settimana il «dottore Falcone», come lo chiamavano i suoi agenti della scorta, rientrava da

La governatrice che respinge
le sue dimissioni

  Attaccata più che mai alla poltrona, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini non teme di sfiorare il ridicolo. Indagata nell’inchiesta sui concorsi all’Ospedale di Perugia, che vede coinvolti i vertici del Pd umbro e delle aziende sanitarie regionali, la governatrice il 16 aprile ha dato le dimissioni. Il 7 maggio, dopo che la

Le bombe yankee
su Civitavecchia

  «Caro Giorgio, anche questa volta è passata. Da poche ore hanno bombardato Civitavecchia. Vi scrivo in treno, diretta a Roma. Questa sera spero di ripartire per Santa Marinella. Non so se la mia posta vi arriverà né quando vi arriverà. Non preoccupatevi per me. E’ caduta la casa ove ho passato tante ore serene.

Tra i due ministri
c’è di mezzo il lupo!

  Tra il ministro dell’ambiente Costa e il Ministro degli interni Salvini c’è di mezzo il lupo! E si, perché appena emanato il piano lupo (ancora in corso di approvazione da parte delle Regioni), con il quale si vieta l’uccisione dei lupi, animali protetti e nel quale si afferma che «la convivenza con questi animali