fbpx

Categoria: Economia e Lavoro

Gubbio. Grave bruciare Css Combustibile senza la Via

Un grave errore rinunciare
al controllo della Via

  Chissà se il nostro pianeta sopravvivrà al cambiamento climatico? Si dice che il punto di non ritorno non sia lontano, ma gli interessi economici, gli equilibri politici e le nostre abitudini, non aiutano. Ho, davanti agli occhi, le immagini catastrofiche di un pianeta di acqua e sabbia dove le forme di vita oggi a

Dall'Ilva al Css Combustibile il dilemma lavoro-salute

Da Taranto a Soleto…
fino a Gubbio

  Ci vorrà molto di più della lettera del piccolo Andrea per risolvere il problema dell’Ilva… Andrea è un bimbo di 8 anni e soffre di una rarissima mutazione genetica, provocata da inquinamento. È il più giovane attivista dell’associazione Genitori tarantini ets. In una pagina di quaderno scrive al Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci: «Il

Nel Decreto semplificazioni il nodo dei controlli ambientali

Il Pnrr non deve far dimenticare
la tutela di salute e ambiente

  Sembra proprio che sia partito male questo Governo Draghi sul versante ambiente, nonostante l’istituzione del Ministero per la Transizione Ecologica e un super Ministro come Roberto Cingolani. Proprio oggi si è riunito per la prima volta il Comitato Interministeriale per la Transizione Ecologica (Cite) e ciò dovrebbe confermare l’attenzione per i temi legati all’Ambiente

Produrre e-benzina da aria e acqua, per l'Eni è il futuro

Benzina da aria e acqua,
per l’Eni è l’energia del futuro

  Ottenere benzina tramite la lavorazione di aria e acqua: questo l’ambizioso progetto di un gruppo di aziende, tra cui Eni, che sarà realizzato in Cile. Un futuro che potrebbe diventare realtà già il prossimo anno. Il nome del progetto di questa e-benzina ad emissioni di zero è «Haru Oni» e oltre al colosso italiano

In 400 sabato 24 aprile a Semonte di Gubbio per dire No al Css

Il Css scuote gli animi
e insinua dubbi

  Gubbio, il 24 aprile, in una delle piazze della protesta per l’ambiente in Umbria, la struggente testimonianza della mamma Sara Tomarelli, la competenza del biologo Carlo Minciotti, la preparazione e il coinvolgimento di chi ha dato il suo contributo a una battaglia che va oltre il Css, ma riguarda il presente e ipoteca il

La pressione fiscale nel 2020 è arrivata al 41,3%

La pressione del fisco nel 2020
è salita al 43,1%

  La rilevazione della Cgil di Mestre relativa al 2020, indica che lo scorso anno la pressione fiscale è salita al 43,1%, avvicinandosi al triste primato del 2013 che raggiungeva il 43,4%. L’incremento rispetto al 2019 è stato dello 0,7% ascrivibile in massima parte al crollo del Prodotto interno lordo 2020 determinato dalla pandemia, che

La protesta a Montecitorio di commercianti e ristoratori

Rabbia e la frustrazione
fra le categorie più penalizzate

  Oggi, 6 aprile, è andata in onda la protesta a Montecitorio. Immagini che non avremmo mai voluto vedere. In piazza ci sono la rabbia e la disperazione di commercianti e ristoratori, categorie che da oltre un anno versano nella difficoltà più profonda. Eppure i politici sono sordi e forse anche un po’… fuori dal

Giorgio Sorial (M5S) presidente soc Traforo del Monte Bianco

Dalle marce anti Tav
alla presidenza di un traforo

  L’ex deputato Cinque Stelle Giorgio Sorial, bresciano 37 anni, in prima fila nelle marce in Valle di Susa contro le infrastrutture della rete ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione è stato nominato a capo della società del Traforo del Monte Bianco (Sitmb). Bella giravolta per chi in parlamento srotolava insieme alla collega Laura Castelli, attuale

Vertenza Almaviva Milano. 15 febbraio sit-in in Prefettura

Sit-in AlmaWorkers
davanti alla Prefettura

  Dopo il presidio del 15 gennaio davanti alla sede del Consiglio regionale della Lombardia e le interlocuzioni istituzionali aperte dalla loro mobilitazione, le lavoratrici e i lavoratori autorganizzati di Almaviva hanno organizzato per lunedì 8 febbraio un sit-in davanti alla Prefettura di Milano. Gli AlmaWorkers chiedono l’apertura urgente di un tavolo al Ministero dello

Rischi sempre più concreti
per la salute degli Eugubini

  Qualcosa di invisibile come il Covid-19, sta sconvolgendo le nostre vite. Non sappiamo se sia opera diretta dell’uomo o della sua disinvoltura nell’alterare gli equilibri naturali. Il colpevole è sempre l’uomo. Ha riempito il pianeta di discariche. Ha disseminato rifiuti ovunque, arrivando persino alla formazione di intere isole di plastica nel mare. E allora

Animali e fisco. Nessun aiuto per le spese di Fido

Nessun aiuto, o quasi,
per le spese di Fido

  In Italia si stima che quasi il 38% delle famiglie posseggano circa 14 milioni tra cani e gatti. Le spese di mantenimento e cura dei nostri amici animali sono dati economicamente rilevanti. Ma animali e fisco sono fra loro due estranei, visto che lo Stato non sostiene il contribuente con le adeguate agevolazioni. La

Una Teoria Monetaria Moderna
per finirla con la globalizzazione

  Lo scoppio della pandemia di Coronavirus ha fatto risaltare gli effetti negativi della contrazione delle spese per le infrastrutture sanitarie, troppo spesso considerate dagli Stati una voce di bilancio da limitare, ossia un costo da contenere piuttosto che un investimento. Ciò in ossequio alla teoria economica dominante e al suo dogma della riduzione progressiva