Autore: Vincenzo Fratta

La piattaforma Rousseau
boccia Di Maio & C.

  Confesso di aver sempre nutrito dubbi sulla validità della piattaforma Rousseau, non soltanto per il numero relativamente ristretto dei partecipanti alle votazioni online, ma soprattutto per l’impossibilità di controllarne gli esiti. Inoltre, fino a giovedì scorso, tutte le consultazioni avevano confermato l’indirizzo dei vertici Pentastellati, compresa quella di governare insieme a Pd, considerato fino

Dalla Francia nuovo schiaffo
alla giustizia italiana

  La Francia si conferma il paradiso dei terroristi rossi. Il Tribunale di Rennes in Bretagna ha scarcerato e rimesso in libertà per «irregolarità procedurali» l’«anarco-autonomista» Vincenzo Vecchi, condannato in Italia a 11 anni e 6 mesi per essere uno dei principali responsabili delle devastazioni al G8 di Genova del 2001. Quarantasei anni, bergamasco, Vecchi

Socialisti senza maggioranza,
successo della destra di Vox

  Domenica 10 novembre si sono svolte in Spagna le elezioni politiche. È la quarta volta in quattro anni e la seconda nel 2019, dimostrando che in una democrazia matura se non c’è una maggioranza politica si dà parola al popolo, differentemente a quanto avviene in Italia, dove, pur di non sciogliere le Camere, si

Sempre spenti
quei Gps nei bus

  Utilizzando una delle diverse applicazioni disponibili nei nostri smartphone è possibile sapere quale autobus o metro prendere per andare da un posto all’altro, quanto tempo occorrerà e, soprattutto, a che ora passerà il bus che state attendendo in una determinata fermata. Questo nelle principali città italiane, tranne però che a Roma. A Roma le

Un voto popolare per dire No
al ritorno al proporzionale

  La decisione del M5S di abbracciare il Pd e dar vita al governo rosso-giallo nasce essenzialmente dal desiderio di mantenere le poltrone ministeriali ed evitare il dimezzamento dei gruppi parlamentari annunciato in caso di elezioni anticipate. Il partito di Zingaretti torna nella stanza dei bottoni, nonostante la serie di sconfitte inanellate nelle tornate elettorali

Il giornalista
e la professoressa

  La sinistra usa l’appellativo «fascista» per stigmatizzare i suoi avversari, cercando di associare i loro nomi a tutte le nefandezze possibili, in genere senza alcun collegamento con il regime fondato da Benito Mussolini. È un vecchio metodo usato dal partito comunista fin dagli anni Venti del secolo scorso, che oggi è divenuta una prassi

Un Governo giallo-rosso
trasformista e salvapoltrone

  Ha giurato stamane nelle mani del Capo dello Stato il Conti bis, un governo nato per salvare le poltrone dei Cinque Stelle e del Partito Democratico. I Cinque Stelle mantengono dieci membri nell’Esecutivo e salvaguardano i Gruppi parlamentari che sarebbero stati dimezzati in caso di elezioni anticipate. Il Pd dopo aver perso prima le

La foresta che brucia
oscura il cielo di San Paolo

  La foresta pluviale amazzonica, vero polmone del mondo che produce il 20% dell’ossigeno, sta bruciando ininterrottamente da venti giorni. Secondo i dati diffusi dalle agenzie che forniscono in tempo reale le mappe degli incendi, le fiamme si mangiano l’equivalente di tre campi da calcio al minuto. Tra l’1 e il 22 agosto 2019, sono

Le due ruote in pericolo
per le radici dei pini

  Nei giorni scorsi quattro chilometri della via Ostiense sono stati interdetti alle due ruote «a salvaguardia della pubblica incolumità». Il tratto, il cui manto stradale risulta particolarmente pericoloso a causa delle radici affioranti dei pini, è quello compreso tra il centro di Ostia e l’ingresso di Ostia Antica, dove un anno e mezzo fa

«Salvate José Antonio
Primo de Rivera»

  «Tutte le guerre sono brutte, ma la guerra civile è la peggiore di tutte, in quanto contrappone l’amico con l’amico, il vicino con il vicino, il fratello contro il fratello», con queste parole lo scrittore Arturo Pérez-Reverte apre il suo racconto della Guerra civile che insanguinò la Spagna dal 1936 al 1939. Si tratta

Dare la parola
agli elettori

  L’esperienza dell’«innaturale» Governo Lega-Movimento Cinque Stelle è giunta finalmente al termine dopo che ieri Matteo Salvini ha incontrato il premier Giuseppe Conte per annunciargli il ritiro della fiducia della Lega all’esecutivo. Il leader del Carroccio, dopo mesi di interminabili contrasti con gli alleati di governo, ha deciso che con la spaccatura al Senato sulla

Due fratelli tra vecchio
e nuovo mondo

  Dopo il successo Equatore, sua opera di esordio vincitrice nel 2006 del premio Grinzane Cavour, la casa editrice Beat ripubblica Fiume dei fiori, il secondo romanzo storico dello scrittore portoghese Miguel Sousa Tavares. Ambientato nel Portogallo e nel Brasile degli anni Trenta del Novecento, Il Fiume dei Fiori, narrando la saga dei Ribera Flores,