Un momento della riunione del Gran Consiglio del fascismo del 25 luglio al centro della serie Rai «La lunga notte. La caduta del Duce»

Insieme al Duce cade
anche la serie Rai

La serie televisiva Rai «La lunga notte. La caduta del Duce», è risultata priva del necessario inquadramento storico, privilegiando il taglio scandalistico e trasformando i protagonisti in macchiette.

L'attrice Sandra Milo, scomparsa il 29 gennaio all'età di 90anni

L’addio a «Sandrocchia»
Musa di Federico Fellini

Si sono svolti ieri a Roma nella Chiesa degli Artisti i funerali di Sandra Milo scomparsa il 29 gennaio all’età di novant’anni. Nella carriera dell’attrice ottantasette pellicole e diverse esperienze televisive in Rai e Mediaset.

La scuola calcio Hell Valley per i ragazzi del quartiere

Con i ragazzi e le ragazze
dell’Hell Valley

Crescere sani, stare insieme e divertirsi facendo sport nel quartiere Aurelio. È quanto si propone l’Associazione Sportiva Dilettantistica «Hell Valley». L’esperienza di Marco Biccheri come Istruttore Scuola Calcio.

Sergio Mattarella e Giorgia Meloni con i Capi di Stato e i Rappresentati dei paesi interventi al Vertice Italia-Africa del 29 novembre a Roma

Un Piano Mattei,
per vincere entrambi

Con il vertice Italia-Africa il Governo Meloni ha inaugurato una cooperazione strutturale, non predatoria, con il continente africano. Presenti i rappresentanti di 40 paesi, con 25 Capi di Stato, insieme alle massime cariche Ue.

La cittadina di Pozzuoli è un prezioso parco archeologico a cielo aperto

Dentro il Vulcano
nel cuore dei Campi Flegrei

La cittadina di Pozzuoli è ricca di vestigia romane che la rendono un parco archeologico a cielo aperto. Nelle vicinanze l’antro della Sibilla cumana e il lago di Averno. Il fenomeno del bradisismo.

Bologna. Tutte le perplessità sui limiti di velocità 30 km all'ora in città

L’ipocrisia dei limiti di velocità
a 30 km all’ora

L’istituzione del limite di 30 chilometri all’ora a Bologna fa esplodere il problema delle limitazioni imposte ai cittadini senza adeguate motivazioni, per scelte ideologiche o per fare cassa. E ditro l’angolo il «citizen wallet».

Gabriele Mastrangelo, Olocausta, Santelli Editore. Nella foto Gabriele D'Annunzio tra un gruppo di volontari dell'impresa fiumana

Storia di una rinascita
nella Fiume dannunziana

L’epopea di Gabriele D’Annunzio a Fiume narrata attraverso gli occhi di una giovane protagonista. È questa la sfida riuscita di «Olocausta» il romanzo di Giuseppe Mastrangelo, edito da Santelli. La figura di Guido Keller.

Addio
Rombo di tuono

Cordoglio nel mondo del calcio e nel Paese per la scomparsa di Gigi Riva. È stato il migliore marcatore della nazionale italiana, con cui vinse l’Europeo nel 1968 e fu secondo ai Mondiali del 1970. Portò il Cagliari allo scudetto nel 1969-1970.

Flavio De Marco, Centro di gravità permanente. Mistica e Tradizione nell’opera di Franco Battiato, Passaggio al Bosco

Mistica e Tradizione
nell’opera di Franco Battiato

In «Centro di gravità permanente», edito da Passaggio al Bosco, Flavio De Marco analizza l’opera musicale di Franco Battiato alla luce del percorso interiore del cantautore e dei suoi richiami alla Tradizione.

Basta strumentalizzazioni, meglio studiare gli anni Settanta

Invece di concentrarsi sul tentativo di criminaliz-zare il «saluto romano» nelle commemorazioni dei ragazzi uccisi a Roma e a Milano negli anni Settanta sarebbe più utile approfondire lo scenario internazionale dell’epoca.

La Corte di Cassazione fa chiarezze sul saluto romano. Nelle cerimonie commemorative delle vittime degli anni Settanta non si configura alcun reato

La Cassazione non asseconda
la balla della «ricostituzione»

Le sezioni unite della Corte di Cassazione non si piegano ai desiderata delle sinistre che vorrebbero criminalizzare la cerimonia di ricordo dei ragazzi di destra uccisi negli anni Settanta. Tutti omicidi restati impuniti.

La Supercoppa italiana di Calcio si gioca in Arabia Saudita dal 18 al 22 gennaio 2024

Supercoppa a Riad,
lo sport piegato al business

La Supercoppa italiana di Calcio si svolgerà in Arabia Saudita tra il 18 e il 22 gennaio con la formula delle 4 squadre. Una scelta redditizia ma che rompe i legami originari con i territori di appartenenza delle squadre e dei loro tifosi.