C’è anche un’app…
per fare colazione

  Le app per smartphone e tablet nel settore «food» sono la rivoluzione degli ultimi anni, ma alla prima colazione ancora non ci aveva pensato nessuno. Sono nate ora applicazioni che danno la possibilità di offrire un caffè (caffè pagato, tipica abitudine del Sud) che si prestano anche a politiche di marketing, in particolare ad

Un percorso d’arte
a cielo aperto

  Da ben quattro anni il piccolo comune sabino, Selci, è divenuto il fulcro di un nuovo progetto che consente l’unione tra vecchio e nuovo. Infatti, grazie all’associazione Kill The Pig, si è pensato di arricchire questo borgo attraverso la formula di Residenza d’Arte rendendolo «percorso d’arte a cielo aperto». Il progetto ha preso il

Virginia Raggi,
il Boja de Roma

  Il pino è fascista? Allora lo dobbiamo abbattere. Questo, in breve, lo sconcertante ragionamento della sindaca di Roma Virginia Raggi. Sul social Facebook la Raggi si è lanciata in una goffa quanto antiscientifica crociata per l’abbattimento di tutti, ma proprio tutti, i pini che caratterizzano le belle vie e le stupende piazze romane. «Gli

Ancora un successo
per il Centrodestra

  Per il Centrodestra in Sardegna è proprio il caso di non piangere sul latte versato. Chi piange, invece, e tanto, è il M5S. Con un risultato al di sotto le due cifre, raccoglie gli scontenti e la sfiducia dei sardi. Preludio questo alla fine di un grande amore tra Lega e M5S? Lo vedremo,

Paura e feriti
in viale Mazzini

  Le decine di tronchi e rami d’albero caduti durante il fine settimana per il forte vento che ha spazzato la Capitale, non avevano causato feriti ma soltanto auto distrutte o danneggiate. La coda di lunedì mattina ha coinvolto purtroppo due persone. In viale Mazzini, nel quartiere Prati, un pino di trenta metri è caduto

Torna il vento forte,
cadono di nuovo gli alberi

  Rispettando le previsioni metereologiche il fine settimana appena trascorso è stato freddo, con una diminuzione della temperatura di 8-10 gradi, e soprattutto ventoso. Così in città si è ripetuto l’ormai ricorrente fenomeno della caduta di tronchi e rami di alberi. Per buona sorte e per la circostanza che le raffiche di vento hanno avuto

A margine del premio
Dog Friend

  Quando si pensa di fare la cosa giusta… sbagliando di nuovo. Un sabato pomeriggio diverso dai soliti. A Gubbio si è svolta una manifestazione nata con lo spirito di suscitare maggiore sensibilizzazione nei confronti degli animali. Dopo le polemiche nate intorno al canile di Ferratelle, qualcuno ha pensato bene di «stemperare» gli animi istituendo

Un giorno di febbraio,
un giorno di vergogna

  Un maestro fa alzare in piedi un bimbo di colore, lo fa girare verso la finestra e dice agli altri «vedete quanto è brutto?» I bimbi raccontano l’accaduto ai genitori, nasce il caso. Il maestro, dichiara che era un «esperimento sociale»… stiamo veramente esagerando, il razzismo non c’entra. Sono la cultura, la sensibilità, l’intelligenza

Come vivere nella
città degli anziani

  Mentre l’età media si innalza sempre più, in Italia si fanno sempre meno figli. In un futuro prossimo le grandi città saranno abitate da una percentuale di anziani sempre maggiore. Tutti gli organismi che avranno compiti amministrativi e di indirizzo, dal Governo ai Comuni, dalle Regioni alle Aziende sanitarie, dovranno tenere conto di ciò

Holodomor, l'olocausto dimenticato entra al Liceo di Caserta

L’olocausto dimenticato
entra al Liceo

  Il 18 febbraio al Liceo Manzoni di Caserta si è svolto un seminario sull’Holodomor, lo sterminio per fame dei contadini Ucraini ordinato da Stalin nel corso del quale è stato presentato il fascicolo divulgativo «1932-1933 Holodomor, cronaca e storia di un genocidio». L’importanza dell’evento è testimoniata dalla qualificata presenza dell’ambasciatore dell’Ucraina in Italia Yevhen

Cinque banche invogliavano
i clienti all’acquisto

  Non credevo alle mie orecchie. L’ho sentito per radio e poi letto. Boom! Certo, non me lo sarei aspettato. Vasco Rossi tra i truffati delle banche con i diamanti. Il simbolo della Vita Spericolata che investe invece di sperperare tutto. Mi si è sgonfiato il mito, sgretolato sotto il peso della realtà. Mi sarei

La Giornata
dell’Immigrante Italiano

  Il 21 febbraio si celebra in Brasile la «Giornata dell’Immigrante italiano». La data ricorda il giorno del 1874 nel quale il primo gruppo di 386 lavoratori italiani con le loro famiglie giunse nel paese tropicale a bordo del vapore Sofia. La traversata di un mese dell’Oceano Atlantico era destinata a cambiare la vita di