Tenere viva la memoria
di Giovanni Falcone

  Sono passati ventisette anni da quel sabato che ci ha portato via Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Antonino Montinaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo. La strage di Capaci. La ritualità di Giovanni Falcone rese programmabile l’attentato infatti quasi ogni fine settimana il «dottore Falcone», come lo chiamavano i suoi agenti della scorta, rientrava da

«L’elettorato è disinteressato,
ma insieme si può vincere»

  Attuale sindaco di Fondi, Salvatore De Meo scruta l’orizzonte europeo sotto l’egida di Forza Italia, alla ricerca di quell’unità perduta nel continente. Molto si può fare, come lui stesso ammette. Ma la situazione è difficile, va affrontata subito per consentire all’Italia di rialzare la testa. Durante la sua campagna elettorale ha toccato territori distanti

A colloquio
con Ernesta Cambiotti

  Finalmente piove sulla campagna umbra, assetata da una siccità e da un clima assurdi. Un raggio di sole, squarcia le nuvole ed attraversa la città di Gubbio. Mi incontro in Piazza Grande, una bellissima piazza pensile del tredicesimo secolo, con Ernesta Cambiotti, candidata per Fratelli d’Italia, lista che sostiene Marzio Presciutti Cinti sindaco. Ho

Tra dilettanti allo sbaraglio
e una Coppa salva-stagione

  INZAGHI, FU VERA GLORIA? Inzaghi sbaglia la formazione iniziale tenendo in panchina i due giocatori più in forma, Caicedo e Romulo, tiene un ora in campo il fantasma di Immobile, eppure, aiutato anche dall’arbitro e dalla fortuna, riesce a portare a casa la Coppa Italia. Condivido sempre le precedenti dichiarazioni di Lotito riguardo il

La governatrice che respinge
le sue dimissioni

  Attaccata più che mai alla poltrona, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini non teme di sfiorare il ridicolo. Indagata nell’inchiesta sui concorsi all’Ospedale di Perugia, che vede coinvolti i vertici del Pd umbro e delle aziende sanitarie regionali, la governatrice il 16 aprile ha dato le dimissioni. Il 7 maggio, dopo che la

«I bambini e la sanità
prima di tutto»

  «Ho paura dell’inciviltà e della maleducazione, della mancanza di rispetto per il prossimo»: è perentoria nel suo giudizio il consigliere della Regione Lazio, Laura Corrotti, esattamente come il suo ruolo impone. Ma va oltre. Non è disposta al compromesso, punta il dito contro tutto quello che non risponde ad una morale strettissima e ad

Il futuro dell’intrattenimento
è nella nuvola

  Il cloud gaming si preannuncia essere il futuro del settore dei gaming, un potenziale per le aziende che potranno trarre molti benefici. Servizi come PlayStation Now, Google Stadia e xCloud di Microsoft, si stanno rivelando essere il futuro per i videogiochi. I colossi dei videogiochi stanno tracciando il futuro dell’intrattenimento elettronico e, come molte

Il gran giorno
della Corsa dei Ceri

  Ha 859 anni ma non li dimostra! Anche questa mattina, alle prime luci dell’alba, Gubbio si è svegliata con il suono dei tamburi e proseguirà tra gli squilli di tromba. È il gran giorno della Festa, c’è la «Corsa dei Ceri». Con un ritmo sempre uguale da tanti secoli. Conforta ed avvince quest’anno come

Le bombe yankee
su Civitavecchia

  «Caro Giorgio, anche questa volta è passata. Da poche ore hanno bombardato Civitavecchia. Vi scrivo in treno, diretta a Roma. Questa sera spero di ripartire per Santa Marinella. Non so se la mia posta vi arriverà né quando vi arriverà. Non preoccupatevi per me. E’ caduta la casa ove ho passato tante ore serene.

Alessandro Florenzi, ovvero
non stuzzicare il can che dorme

  «Sei alto un c…zo ed un barattolo e parli pure? Taci». Alessandro Florenzi, il capitano della Roma, è stato saggio, ha resistito alla provocazione, non ha replicato duramente, nessun gesto inconsulto, non si è fatto espellere. Ha incassato lo sfottò gratuito, con tanto di mimica, da parte di Cristiano Ronaldo, ed ha tirato dritto

Che cosa possiamo fare,
nel nostro piccolo?

  Caldo precoce, poi freddo intenso dovuto ad una saccatura artica, poi piogge torrenziali ma anche siccità. L’ultimo mese ci ha riservato e fatto provare un po’ di tutto. Che vi siano cambiamenti climatici in atto è oramai palese. Ma che si possa ed anzi si debba fare qualcosa per combatterli è altrettanto vero. E’

Il braccio di ferro continua,
la popolazione è allo stremo

  Lo avevamo già scritto, su queste pagine, quasi un anno fa. il Venezuela sarebbe sprofondato, in breve tempo, nel caos più totale e nella guerra civile, e così è stato. Un Paese ricchissimo di risorse naturali come petrolio, miniere d’oro, allevamenti bovini e ovini estensivi di grande pregio. Ma i regimi comunisti che, per