Cinque latitanti arrestati
e riportati in Italia

  Cinque latitanti italiani sono stati arrestati nei giorni scorsi dalla Polizia italiana in varie località della Repubblica Dominicana. Si tratta di tre stupratori e di due bancarottieri presi a Santiago, La Romana, Las Terrenas e nella capitale Santo Domingo. «Dai Caraibi alle patrie galere» ha commentato sui social il ministro degli Interni Matteo Salvini

Due milioni di contribuenti
non ne emettono

  Il 1 gennaio 2019 è entrata in vigore la nuova normativa sulla fatturazione elettronica. I soggetti obbligati alla sua emissione sono in Italia oltre 4 milioni ma soltanto la metà starebbero ottemperando a questo obbligo. Secondo i dati diffusi dall’Agenzia delle Entrate nel periodo dal 1 gennaio al 18 febbraio 2019 soltanto poco più

Lamento per un cagnolino,
che non c’è più

  Giasone non c’è più. Aggredito e martoriato da un American Pitbull a Valenzano in provincia di Bari. Giasone è un dolce Pinscher nano, sta in braccio alla sua padrona. All’improvviso un pitbull, si scaglia contro di loro cercando di sbranarlo. E alla fine ci riesce. Tra urla e inutili tentativi di strapparlo dalle grinfie

Quel grido smorzato
dai bonifici di Rimborsopoli

  Il mondo ruota attorno a Genova. Correva l’anno 1900 e, in giugno, venne eletto deputato alla Camera Pietro Chiesa. Pietro era un portuale di San Pier d’Arena, oggi quartiere di Genova ma allora popoloso e popolare comune alle porte di Genova. Pietro Chiesa fu il primo operaio ad entrare in parlamento. Era povero ma

Le ecotasse e i nuovi
incentivi all’acquisto

  La legge di Bilancio 2019 ha introdotto una serie di incentivi e di penalizzazioni per promuovere la mobilità green. In sostanza ecotasse per l’acquisto di auto considerate inquinanti, incentivi alla rottamazione, all’acquisto di auto elettriche o ibride. Le penalizzazioni sulla compera di auto «inquinanti» si applicano sull’acquisto e l’immatricolazione in Italia dal 1 marzo

È Zingaretti il segretario
scelto nei gazebi

  Come da previsioni il voto ai gazebi per la scelta del nuovo segretario del Partito Democratico si è risolto con una vittoria ampia di Nicola Zingaretti che ha battuto i suoi competitori Maurizio Martina e Roberto Giachetti. La maggioranza assoluta ampiamente raggiunta consente l’elezione diretta del Governatore della Regione Lazio senza passare per le

C’è anche un’app…
per fare colazione

  Le app per smartphone e tablet nel settore «food» sono la rivoluzione degli ultimi anni, ma alla prima colazione ancora non ci aveva pensato nessuno. Sono nate ora applicazioni che danno la possibilità di offrire un caffè (caffè pagato, tipica abitudine del Sud) che si prestano anche a politiche di marketing, in particolare ad

Un percorso d’arte
a cielo aperto

  Da ben quattro anni il piccolo comune sabino, Selci, è divenuto il fulcro di un nuovo progetto che consente l’unione tra vecchio e nuovo. Infatti, grazie all’associazione Kill The Pig, si è pensato di arricchire questo borgo attraverso la formula di Residenza d’Arte rendendolo «percorso d’arte a cielo aperto». Il progetto ha preso il

Virginia Raggi,
il Boja de Roma

  Il pino è fascista? Allora lo dobbiamo abbattere. Questo, in breve, lo sconcertante ragionamento della sindaca di Roma Virginia Raggi. Sul social Facebook la Raggi si è lanciata in una goffa quanto antiscientifica crociata per l’abbattimento di tutti, ma proprio tutti, i pini che caratterizzano le belle vie e le stupende piazze romane. «Gli

Ancora un successo
per il Centrodestra

  Per il Centrodestra in Sardegna è proprio il caso di non piangere sul latte versato. Chi piange, invece, e tanto, è il M5S. Con un risultato al di sotto le due cifre, raccoglie gli scontenti e la sfiducia dei sardi. Preludio questo alla fine di un grande amore tra Lega e M5S? Lo vedremo,

Paura e feriti
in viale Mazzini

  Le decine di tronchi e rami d’albero caduti durante il fine settimana per il forte vento che ha spazzato la Capitale, non avevano causato feriti ma soltanto auto distrutte o danneggiate. La coda di lunedì mattina ha coinvolto purtroppo due persone. In viale Mazzini, nel quartiere Prati, un pino di trenta metri è caduto

Torna il vento forte,
cadono di nuovo gli alberi

  Rispettando le previsioni metereologiche il fine settimana appena trascorso è stato freddo, con una diminuzione della temperatura di 8-10 gradi, e soprattutto ventoso. Così in città si è ripetuto l’ormai ricorrente fenomeno della caduta di tronchi e rami di alberi. Per buona sorte e per la circostanza che le raffiche di vento hanno avuto