PESCARA

Aperte le candidature per
i Campioni di Innovazione

Fino al 9 ottobre ci si può candidare al Premio abbinato all’evento Innovazioni 2017. Potranno prendere parte alla competizione tutte le imprese con sede legale e operativa in Italia (comprese le startup e spin-off universitari) che hanno ideato o realizzato negli ultimi 24 mesi uno o più progetti innovativi, in termini di innovazione di prodotto, di processo o organizzativa, la partecipazione è gratuità. Nel sito www.innovazioni.cam è disponibile il Regolamento per partecipare al Premio Campioni d’InnovAzioni e il modulo per inoltrare la propria candidatura.

Questa mattina in Comune a Pescara c’è stata la presentazione di InnovAzioni 2017, l’evento organizzato dalla Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara e che si svolgerà il 10 e 11 novembre prossimi nella sala D’Annunzio dell’Aurum di Pescara. Si tratta di due giornate, quelle di novembre, dedicate interamente all’innovazione. Nel pomeriggio di venerdì 10 novembre si svolgerà il Convegno di Studio con gli interventi di alcune grandi imprese italiane, che racconteranno la propria esperienza nelle strategie d’innovazione e riceveranno il Premio Nazionale Campioni d’InnovAzioni – Grande Impresa. Verranno premiati in questa quarta edizione: Brunello Cucinelli della Brunello Cucinelli Spa, Sebastiano Caffo della Distilleria Caffo Srl e Serafino Menzietti della Maico Srl. Sabato 11 novembre sarà la giornata dedicata alle Pmi che avranno superato la selezione e saranno chiamate a presentare al pubblico i loro Casi di Innovazione. Tra le aziende finaliste le prime tre classificate riceveranno il Premio Innovazioni Pmi.

Anche in questa edizione c’è l’attribuzione di un quarto riconoscimento dedicato alle Start Up Innovative o a Spin off Accademici, che vede in Metamer (la società abruzzese per la vendita di gas e luce sempre attenta a supportare e sostenere lo sviluppo del territorio) il suo mentore: Nicola Fabrizio, Amministratore Delegato Metamer, consegnerà infatti il Premio Speciale Metamer alla startup più innovativa. I tre big rappresentano tre casi aziendali che hanno l’innovazione nel loro dna, un forte radicamento territoriale ed una spiccata vocazione internazionale.

«Le Piccole e Medie Imprese che si candideranno al Premio Campioni d’Innovazioni e supereranno la selezione – ha affermato il presidente della Sezione Servizi Innovativi, Alessandro Addari – avranno a disposizione una vetrina gratuita sugli spazi web e social di InnovAzioni 2017, inoltre potranno incontrare imprenditori esperti che valuteranno il loro potenziale e potranno proporre loro sinergie e progetti comuni. L’evento sarà trasmesso in streaming sul web (grazie alla preziosa collaborazione di Convegni On-Line), amplificando le loro presentazioni.

«InnovAzioni 2017 – ha dichiarato residente della Consulta Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo, Lino Olivastri – si avvale anche di altre preziose collaborazioni. Dal Gruppo Giovani Imprenditori all’Associazione culturale Pepe Collettivo, dalla Consulta Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo e quest’anno il patrocinio del Comune di Pescara. Ringraziamo in particolare Giovanni Di Iacovo, assessore Cultura e beni culturali del Comune di Pescara per la sua presenza odierna e il suo sostegno. Una partnership forte che ha permesso a Campioni di InnovAzioni in soli quattro anni di diventare già un ambito riconoscimento e sta diventando un vero e proprio laboratorio perché mette in cantiere progetti nuovi in grado di superare ogni anno le frontiere dell’innovazione».

«L’iniziativa è rivolta a tutte quelle imprese, quelle start up che hanno dei progetti innovativi sia di prodotto che di processo – ha sottolineato Nicola Fabrizio, amministratore delegato Metamer – l’azienda Metamer quest’anno, insieme ai Servizi Innovativi di Confindustria di Alessandro Addari, ha voluto aggiungere una nota in più con un premio speciale ad una start up innovativa. Metamer è una società abruzzese, si occupa di sinergia elettrica, e questo è in linea con le proprie responsabilità sociali perché oltre a fare business su questo territorio ci fa molto piacere contribuire alla crescita anche delle risorse e delle eccellenze che ci sono e che ci saranno. Il programma messo a punto da Addari è sempre di altissimo livello, come tutti gli anni c’è un nome importante a livello nazionale, ma in questo caso anche a livello internazionale, che è Brunello Cucinelli che è una persona che ha fatto dell’azienda e di tutti gli stakeholders che gli sono intorno un punto di riferimento per tutti gli imprenditori che vogliono essere su quella scia lì. Si parla sempre di catene globali e dei valori, noi non siamo esenti da questo, quindi avere anche all’interno di piccole e medie imprese la presunzione di essere autosufficienti per competere in uno scenario più globale penso che sia difficile, quindi mettere in comune le risorse sicuramente è un’oportunità per tutti».

Francesco Rapino

Lascia un commento