Tag: Ambiente

Un gruppo di cacciatori aggredisce e manda in ospedale un veterinario a Novello in provincia di Cuneo. La protesta degli ambientalisti a Torino

Veterinario aggredito,
cacciatori come nel Far West

A Novello un veterinario fa notare ad un gruppo di cacciatori che stanno sparando troppo vicino alle case e li filma con il cellulare. Lo aggrediscono e lo mandano in ospedale. Per i cittadini è allarme sicurezza.

Ucciso da un cacciatore il cervo Bambotto, mascotte di Pecol

Ucciso il cervo
mascotte di Pecol

Un cervo di sette anni, di nome Bambotto era diventato la mascotte di Pecol, una frazione del comune di Val di Zoldo. È stato ucciso senza una ragione da un giovane cacciatore ventitreenne. Il paese in lutto.

«Inaccettabile il clima d’odio
creato in Trentino»

Il Club Alpino Italiano denuncia il clima d’odio nei confronti di orsi e lupi alimentato dalle prese di posizione della Provincia Autonoma di Trento presieduta da Maurizio Fugatti. Nel 2023 già morti nove plantigradi.

90 Veterinari condannano l'uccisione dei maiali di Sairano

90 Veterinari contro l’uccisione
dei maiali di Sairano

90 Veterinari hanno scritto all’Ordine professionale di categoria per stigmatizzare l’uccisione dei 9 maiali del rifugio «Cuori Liberi» di Sairano e proporre un tavolo tecnico per disciplinare la tutela degli animali non Dpa.

Milano in piazza il 7 ottobre 2023 in difesa degli animali da affezione

«Giù le mani
dai santuari degli animali!»

Si è svolta a Milano la protesta degli animalisti scaturita dall’uccisione di nove maiali ospitati in un rifugio privato. Occorre una normativa che regolamenti differentemente gli animali da affezione da quelli allevati a scopo alimentare.

L’orsa Amarena uccisa
dal clima d’odio

Il 31 agosto, intorno alle 23, è stata uccisa a fucilate Amarena, l’orsa più amata e nota in Abruzzo. Un gesto immotivato e incomprensibile, duramente stigmatizzato dal presidente della Regione. Timore per i suoi cuccioli.

Le energie rinnovabili non bastano. Le potenzialità del nucleare di ultima generazione

Le rinnovabili non bastano
e c’è chi pensa al nucleare

Il cambiamento climatico è reale? E se sì, come farvi fronte? Al di là delle eco ansie c’è chi sostiene che per la transizione ecologica le energie rinnovabili non bastano e che occorre ricorrere al nucleare di ultima generazione. Vediamo perché.

In pericolo la fauna selvatica del Trentino

La Provincia in guerra aperta
contro orsi e lupi

La Provincia Autonoma di Trento prosegue la sua campagna contro la fauna selvatica semplificando le procedure obbligatorie per procedere all’abbattimento di orsi e lupi.

Dopo aver tentato con gli orsi il presidente della provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti punta all'abbattimento dei lupi

Dopo gli orsi,
nel mirino ci sono ora i lupi

Dopo aver tentato inutilmente di far uccidere alcuni orsi il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti ci prova con i lupi. Firmata un’ordinanza di abbattimento per due esemplari dei Monti Lessini.

Contenimento della fauna selvatica o caccia selvaggia

Il Piano di gestione
apre la «caccia selvaggia»

Il «Piano straordinario per la gestione e il contenimento della fauna selvatica» varato dal Governo consente ai cacciatori di sparare sempre e ovunque. Il pericolo per la sicurezza pubblica e la foglia di fico dei corsi Ispra.

Roma è sommersa dai rifiuti non raccolti. L'Ama prende tempo

Anche Gualtieri
«nun je la fa»

Roma è sommersa dai rifiuti non raccolti. Nonostante sia in carica da oltre un anno il sindaco Pd non riesce a fare fronte al suo proposito di rendere la città finalmente pulita.

I volontari di Plasticfree dopo la pulizia della spiaggia di Palermo

Una Onlus per un mondo
senza plastica

La plastica e la nanoplastica impattano sugli esseri umani nonché sugli animali, molti dei quali finiscono sulle nostre tavole. È possibile un mondo senza plastica? È questa la scommessa dei volontari della onlus Plasticfree.

Un possibile esterno di termovalorizzatore (immagine tratta da Internet)

Sull’agro romano incombe
il termovalorizzatore di Gualtieri

Il cda dell’Ama ha deliberato l’acquisto di un’area al confine tra i comuni di Pomezia e Ardea per costruirvi il termovalorizzatore della Capitale. L’impatto dell’impianto potrebbe coinvolgere anche i Castelli Romani.

Sabato 5 giugno, Giornata Mondiale per l'Ambiente 2021

Dieci anni di tempo
per ripristinare l’ecosistema

  Il 5 giugno si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente. L’edizione 2021 è ospitata dal Pakistan e ha come tema il «Ripristino dell’Ecosistema» nell’ambito della campagna «Reimagine, Recreate, Restore». Il segretario generale dell’Onu, Guterres, avvertendo che ormai siamo vicini al punto di non ritorno, lancia il Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema 2021-2030,

Passeggiando fra laghi sulfurei
e antri oracolari

Le vicende narrate da Virgilio negli ultimi sei capitoli dell’Eneide si svolgono nel territorio a sud del Tevere fra Roma ed Ardea, fra la sua foce e Monte Cavo. Un patrimonio da riscoprire, salvaguardare e valorizzare.

Terminillo. Zingaretti vuole distruggere 17 ettari di bosco

Piste da sci a bassa quota
al posto di boschi secolari

  La Regione Lazio presieduta dal presidente del Pd Nicola Zingaretti prevede di tagliare 17 ettari di faggeta con esemplari ultracentenari di età compresa tra i 150 e i 400 anni per costruire 10 nuovi impianti di risalita e 40 chilometri di piste sul monte Terminillo. Che l’amministrazione Zingaretti fosse poco attenta agli animali e

Inquinamento ambientale. Morire di smog a Londra

Di smog si può morire!
Parola di Coroner

  Morire di smog! Ci voleva una sentenza per fugare un dubbio. Sì perché morire per colpa dell’inquinamento atmosferico non è una novità ed è una grave colpa della politica e dei poteri economici. Non interessa a nessuno se la gente muore per questo, è il prezzo del benessere e dell’occupazione. Peccato che siano in

Una conferma della cattiva
gestione degli orsi trentini

  In Trentino hanno catturato per la terza volta l’orso M49 che per le sue due incredibili fughe dal recinto del Casteller, si è conquistato il soprannome di Papillon. Avanziamo i nostri dubbi sui possibili maltrattamenti e sull’evidente incompatibilità etologica dei trattamenti subiti e della stabulazione dell’orso Papillon al Casteller. Vien da dire una vera

Era proprio necessaria
la riapertura anticipata?

  Dai primi giorni di settembre, per accontentare i cacciatori, in crisi di «astinenza», è ripresa la caccia in molte Regioni – salvo laddove il Tar, accogliendo i ricorsi delle associazioni Ambientaliste e di Protezione Animale, l’abbia sospesa. Si tratta di un anticipo della stagione venatoria, limitata nelle modalità e nelle specie cacciabili. In natura

Niente schiusa a Torvaianica,
attesa per Palo Laziale

  Questa notte a Torvaianica esperti della Stazione Zoologica Anthon Dohrn di Napoli e di TartaLazio hanno ispezionato sulla spiaggia il nido della tartaruga Caretta Caretta. Passati 64 giorni dalla deposizione c’era il fondato sospetto che l’auspicata schiusa della uova non sarebbe avvenuta. E così sarà. Il nido presentava poche uova, tutte di dimensioni anormali

Mentre Papillon è in fuga
buone nuove per Gaia

  Il problema degli orsi in Trentino continua a fare notizia. L’orsa JJ4 o meglio Gaia, è stata nuovamente «assolta» dal Tar di Trento perché quanto accaduto sul monte Peller «non è imputabile al comportamento problematico di un singolo orso, bensì a un più ampio problema di gestione della convivenza con l’uomo». Quindi, per ora, e

Nell’area archeologica
la giornata mondiale delle Api

  L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae, nel celebrare il 20 maggio la terza Giornata Mondiale delle Api, ha installato a Villa Adriana, in collaborazione con la Federazione Apicoltori Italiani (Fai), nell’ambito del progetto Apincittà, una postazione di alveari per il biomonitoraggio e per la mappatura delle specie vegetali presenti e degli eventuali

Infine Papillon
è stato incarcerato

  L’orso M49 Papillon che per nove mesi era riuscito a sfuggire alla cattura, è stato preso sulle montagne del Trentino e ora è in carcere. In un carcere elettrificato, molto stretto per un orso, figuriamoci per lui abituato a muoversi e tanto. M49, un numero… quando si vuole togliere l’Essenza all’Essere, gli si attribuisce

Il finto inverno
che ha ingannato le api

  Cambiamenti climatici o non, questo finto inverno ha ingannato anche le api. La temperature molto al di sopra della norma e le giornate di sole, l’assenza di piogge, hanno risvegliato, con oltre un mese di anticipo le api. Loro si aspettano la primavera, ma sono in pericolo, l’inverno potrebbe ancora dare una sferzata e