Author: Adriano Minardi Ruspi

Con il monologo predisposto per Rai 3, Antonio Scurati, il romanziere che vuole farsi storico, prende spunto dalla figura di Giacomo Matteotti per lanciarsi nell’ennesima tirata politica contro Giorgia Meloni, a spese dei contribuenti e senza contradditorio.

Da romanziere di successo
a guru mediatico della sinistra

Con il monologo predisposto per Rai 3 lo scrittore Antonio Scurati prende spunto dalla figura di Giacomo Matteotti per lanciarsi nell’ennesima tirata contro Giorgia Meloni. A spese dei contribuenti e senza contraddittorio.

Maurizio Sarri, il tecnico toscano ha lasciato la Lazio

Cronaca di una (ennesima)
rivoluzione mancata

Non potendo esprimere il suo calcio, Maurizio Sarri ha lasciato la Lazio. Come e perché è maturato l’addio del tecnico nell’analisi di un tifoso qualunque. Dall’entusiasmo per la Champions League alla delusione del mercato.

Un momento della riunione del Gran Consiglio del fascismo del 25 luglio al centro della serie Rai «La lunga notte. La caduta del Duce»

Insieme al Duce cade
anche la serie Rai

La serie televisiva Rai «La lunga notte. La caduta del Duce», è risultata priva del necessario inquadramento storico, privilegiando il taglio scandalistico e trasformando i protagonisti in macchiette.

Gabriele Mastrangelo, Olocausta, Santelli Editore. Nella foto Gabriele D'Annunzio tra un gruppo di volontari dell'impresa fiumana

Storia di una rinascita
nella Fiume dannunziana

L’epopea di Gabriele D’Annunzio a Fiume narrata attraverso gli occhi di una giovane protagonista. È questa la sfida riuscita di «Olocausta» il romanzo di Giuseppe Mastrangelo, edito da Santelli. La figura di Guido Keller.

Angelo Polimeno Bottai, Mussolini io ti fermo, Guerini e Associati

Un uomo verticale,
la parabola di Giuseppe Bottai

La parabola umana e politica di Giuseppe Bottai raccontata nel libro «Mussolini io ti fermo» dal giornalista e scrittore Angelo Polimeno Bottai, nipote del ministro dell’Educazione nazionale e ministro delle Corporazioni.

La Destra e l’Italia
che verranno

Dopo un anno di governo, arriva in libreria «La versione di Giorgia», una lunga intervista di Alessandro Sallusti a Giorgia Meloni nella quale si delineano le prospettive future della Destra e le sue idee per il futuro dell’Italia.

Lajos Szegö, la moglie Maria e i loro tre figli. Nel 1944 sfollati da Forlì trovarono rifugio a casa di Donna Mussolini

Una storia italiana
nel vortice del conflitto

Cristina Petit e Alberto Szegö con «A casa di Donna Mussolini» ripercorrono le vicende del padre Lajos e della sua famiglia che nel 1944 in fuga da Forlì si ritrovano ospitati nella casa di Edvige, sorella minore del capo del fascismo.

Quella strana allergia
tutta italiana

L’Italia è diventata allergica agli eroi, agli uomini e alle donne che nel corso degli anni hanno onorato il paese in guerra e in tempo di pace. Vediamo come tale tendenza si manifesta anche nella editoria e nella produzione cinematografica.

Fascismo infinito, tra ossessione
e fumo negli occhi

Nel saggio «Fascismo infinito», edito da Lindau, Francesco Borgonovo svela l’uso strumentale del continuo richiamo ad un inesistente pericolo nero come strumento per demonizzare l’avversario di turno. Il pericolo di un nuovo regime.

Fascismo. Giacomo Balla, Marcia su Roma (retro), 1932 e il 1935, olio su tela, Torino, Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

Fascismo
Quel che è stato, quel che rimane

Nei 19 saggi contenuti nel volume curato da Gianfranco Pasquino «Fascismo. Quel che è stato, quel che rimane» traspare un ritorno alla ricerca storica concentrata sui fatti e sull’analisi delle fonti invece che nelle tesi pregiudizialmente confezionate.